Tecnologia sostenibile, arriva la Green Software Foundation

Another ICT Guy

Tecnologia sostenibile, arriva la Green Software Foundation

Microsoft ha lanciato oggi una nuova iniziativa, la Green Software Foundation, nata per coniugare sviluppo tecnologico e sostenibilità. L’annuncio è arrivato durante l’apertura della conferenza Build 2021, dedicata a sviluppatori e aziende, per il secondo anno consecutivo solo in formato digitale. Il colosso di Redmond ha collaborato all’iniziativa ‘verde’ insieme ad Accenture, GitHub e ThoughtWorks. “Continuiamo a pensare al futuro dell’industria del software ma lo facciamo sapendo di avere la responsabilità di fare di più per l’ambiente” ha detto Jeff Sandquist, Corporate Vice President, Developer Relations di Microsoft.

“I data center in tutto il mondo rappresentano l’1% della domanda globale di elettricità e se le proiezioni dicono che si arriverà a consumare il 3-8% nel prossimo decennio è imperativo affrontare la questione”. La foundation, costituita con la Linux Foundation e la Joint Development Foundation Projects LLC, mira a far crescere il campo dell’ingegneria del software in un contesto sostenibile, ad esempio impegnando le aziende partecipanti a ridurre le emissioni di carbonio del 45% entro il 2030 e a sviluppare software con codice aperto, per ottimizzare il lavoro degli sviluppatori in un’ottica di collaborazione.

Sempre alla Build 2021, Microsoft ha svelato importanti aggiornamenti per Teams, come la modalità Together, che permette di usare uno sfondo personalizzato, in 3D, dove inserire preventivamente i partecipanti di una videocall, ma i bot automatizzati per dare risposte veloci nelle riunioni o intrattenere tra una sessione e l’altra. Power Apps Ideas è invece il programma per “chiedere” all’intelligenza artificiale di creare funzionalità per compiti specifici nelle proprie app, usando il linguaggio naturale. Basterà scrivere nella casella di testo ciò che si desidera, per ottenere un set di formule preimpostate, a scelta tra i 175 miliardi di parametri esistenti. (ANSA).
   

https://www.carlomauri.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *