30 aprile 1986: 35 anni fa l’Italia entrava nella storia con il suo primo collegamento a Internet

Another ICT Guy

30 aprile 1986: 35 anni fa l’Italia entrava nella storia con il suo primo collegamento a Internet

Era il lontano 30 aprile 1986, quando un gruppo di avanguardisti del Cnuce-Cnr (Consiglio Nazionale delle ricerche) di Pisa si collegò per la prima volta in Italia a Internet. Un passaggio storico, che avrebbe cambiato la vita di ognuno di noi.

Il primo comando “ping” partì dalla sala macchine del Cnuce (Centro universitario per il calcolo elettronico) di Pisa alle ore 18, e arrivò a Roaring Creek, in Pennsylvania, grazie a un “Butterfly Gateway”, un enorme router fornito dal Governo americano. Pochi instanti dopo dagli Stati Uniti arrivò la risposta “Ok”, dando così formalmente vita al primo nodo della rete Internet in Italia.

Zune

Fu un traguardo frutto di anni di studi, iniziati nel 1970. Internet ai tempi rappresentava un progetto sperimentale, e nessuno avrebbe mai immaginato che diventasse lo strumento più importante per la comunicazione in breve tempo. Gli USA erano già avanti nella sperimentazione, per cui il Cnuce chiese di partecipare allo sviluppo delle reti e di sperimentare il collegamento a Internet dall’Italia.

Il padre del progetto fu Luciano Lenzini, attualmente professore del dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa, che insieme ai suoi collaboratori e a Bob Kahn, uno dei pionieri di Internet, raggiunse questo storico traguardo.

Zune
Da sinistra a destra: Bob Kahn, Luciano Lenzini e Vinton Gray Cerf

Ai tempi, Internet era visto come uno dei tanti progetti di ricerca destinato al mondo accademico. Di conseguenza, la notizia non venne neanche riportata sui giornali, probabilmente anche a causa del disastro nucleare di Chernobyl avvenuto pochi giorni prima, il 26 aprile 1986.

Il 30 aprile 1986 ha rappresentato l’inizio di tutto, solo un anno dopo venne infatti registrato dal Cnr il primo dominio dell’Internet italiano (cnuce.cnr.it).

Successivamente nacque il Registro .it, l’anagrafe dei nomi Internet italiani, ancora oggi gestita  dall’Istituto di informatica e telematica del Cnr di Pisa. Attualmente si contano 3,4 milioni di “domini .it”: nella classifica europea siamo al sesto posto, mentre scendiamo al decimo in quella mondiale. Internet diventa molto più di un progetto di ricerca rivolto al mondo accademico nel 1991, quando Tim Berners Lee pubblicò il primo sito web della storia dando vita al World Wide Web che conosciamo.

Seguici sul nostro canale Instagram, tante novità in arrivo!

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *