SpaceX: un detrito di un razzo Falcon 9 è arrivato a terra, non ci sono feriti o danni

Another ICT Guy

SpaceX: un detrito di un razzo Falcon 9 è arrivato a terra, non ci sono feriti o danni

Sul finire di Marzo, uno sciame di detriti di un secondo stadio di un razzo Falcon 9 di SpaceX ha creato uno spettacolare evento nei cieli della costa est degli USA. Molti i curiosi che hanno visto le scie e le luci di questo fenomeno ma non sono stati segnalati incidenti o danni alle persone. Successivamente però si è scoperto che almeno una parte è arrivata effettivamente a terra.

spacex

Un detrito di un Falcon 9 di SpaceX è arrivato a terra

La quota stimata dei detriti era intorno ai 60 km, quindi molto in alto (più in alto di quanto volano gli aerei di linea). Sembrava che tutto fosse finito solo con qualche “avvistamento UFO” e molta curiosità. In realtà il dipartimento dello sceriffo di Grant County (nello stato di Washington) ha segnalato che nel terreno di un residente è precipitato parte del Falcon 9 di SpaceX.

Non ci sono stati danni alle persone né a cose materiali. Il detrito del razzo arrivato fino a terra è il Composite-Overwrapped Pressure Vessel. Si tratta di un serbatoio contenente elio che si trova all’interno del serbatoio dell’ossigeno del secondo stadio del Falcon 9. Una delle ipotesi è che questa parte abbia resistito al rientro atmosferico proprio grazie all’altro serbatoio nella quale era contenuta.

spacex falcon 9

SpaceX non ha rilasciato informazioni pubbliche su quanto successo, ma come sempre dovrebbero essere avviate le indagini interne per capire cosa non è andato correttamente nella fase di deorbiting. Ricordiamo infatti che se il primo stadio solitamente rientra intatto (a terra o sulle chiatte galleggianti), il secondo stadio non viene recuperato. La procedura prevede che questi componenti vengano fatti deorbitare disintegrandosi in zone oceaniche dove non ci sono pericoli per gli esseri umani.

In questa missione il secondo stadio ha avuto un guasto che non ha permesso il completamente corretto della procedura. Ora SpaceX ha già reclamato il componente che è stato riconsegnato come previsto dalla normativa. Invece il proprietario del terreno non ha voluto rilasciare dichiarazioni (si sa solo che l’impatto ha causato una buca profonda 10 cm).

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *