Chi sono

Chi sono

Carlo Mauri, un nome molto comune dalle “mie parti” che è stato portato con onore da personaggi nettamente più famosi di me. Ma arriviamo al dunque, chi è “carlomauri.net”…

Sono nato agli inizi del 1978 su quel ramo del Lago di Como che volge a mezzogiorno tra mille peripezie. Ho vissuto fino agli anni ’90 a Mariano Comense un paesino nella Brianza comasca dove, come tutti i bambini, passavo i miei weekend tra una partita di pallone, un giro in bici e serate con gli amici.

Grazie ad una zia maestra che viveva in casa con noi, ho potuto imparare a leggere e a scrivere molto presto e credo che questa sia stata una grande fortuna perché mi ha permesso, per quel poco che si può, di farmi delle mie idee.

Un’altra grossa fortuna che ho avuto è stata quella di poter praticare molti sport che mi hanno consentito, tra l’altro, di conoscere molte persone con cui ho condiviso e continuo a condividere momenti fantastici.

Più passavano gli anni e più era chiaro quali fossero le mie passioni. Oltre al classico calcio, ma quello vero, non quello dei “pallonari” di oggi, i miei occhi uscivano dalle orbite per qualsiasi cosa tecnologica passasse per casa. Dovevo analizzarla, capirla, gestirla… il che aveva già in qualche modo indirizzato il mio futuro. Il “colpo di grazia” avvenne alla fine delle elementari… Per Natale ricevetti un Computer. Ma non il classico Commodore 64 che tutti i miei coetanei avevano e che usavano prevalentemente come i ragazzini dei giorni d’oggi usano le varie Ps, Wii e quanto altro, ricevetti un Pc128 della Olivetti. Un vero e proprio computer, come quelli che si potevano trovare negli uffici. Di giochi ovviamente ce n’erano pochi, ma la mia cocciutaggine mi ha spinto a prendere quel manuale, capire come funzionasse e iniziare ad usare quella macchina infernale, ma non come consolle. Piccoli successi di un bambino che con una semplice scritta fatta apparire sul monitor si sentiva il Dio del mondo. Quei successi hanno segnato per sempre la mia vita, tanto che da allora, non ho più smesso di pigiare tasti, di ragionare di creare, di studiare fino a diventare parte della grande famiglia delle persone che lavorano nell’ ICT… Un IT Pro, parola che ai più risulterà sconosciuta, ma che è molto diffusa

Ma torniamo alle altre passioni… come tutti i bambini, dicevo, ammiravo il calcio con i giocatori simbolo di una veria e propria Epoca. parliamo di Platini, Maratona per proseguire con Vialli, Baggio e via discorrendo anche se il vero cruccio della mia esistenza mi è stato tramandato geneticamente dalla mia famiglia. Sia da parte di mamma si da parte di papà, i motori hanno sempre fatto parte integrante della vita di tutti i giorni. Prima di partorire mia mamma andava a fare le visite con la Beta Coupè… C’è poco da dire… il destino era segnato. Da piccolo mi ricordo le sfide con me stesso… Sentivo il rombo di una macchina o di una moto e tiravo ad indovinare Marca e Modello. Il bello è che ci prendevo quasi sempre. In casa poi non sono mai mancati pezzi pregiati. Mio nonno paterno Alfista convinto guidava solo quelle che definisco le VERE alfa. Quelle a trazione posteriore, quelle per cui occorreva davvero saper guidare…. parliamo di Alfetta, Giulia, 2000 e via discorrendo. Mi padre lancista sfegatato, ma con la passion e per la mitica Renault R4. Mi commuovo poi a pensare ai giri in moto fatti con mio padre con la sua Guzzi 750… Si partiva, io tra serbatoio e lui con la mitica Gazzetta a fare da riparo e via per le strade della Brianza a sognare di essere uno dei piloti della classe 500… eh si, la motogp allora non si sapeva cosa fosse…. Sono cresciuto quindi a pane e motori ed al compimento dei 18 anni il regalo più bello di tutti… La patente!!!

Se tra il 1996 ed il 1998 siete stati superati da un pazzo che girava con una A112 Bianca guidata come se fosse un kart, sappiate che ero io. Che emozioni…. Poi arriva il momento della prima auto acquistata con i miei soldi un Vw Golf GTI 2 serie… se ci penso mi viene ancora la pelle d’oca…..

Come penso abbiate capito la mia vita si divide tra l’informatica e la tecnologia per raccattare qualche soldino ed i motori per spenderli…

Se volete conoscermi di più vedere tutti i miei progetti e, perchè no, collaborare con me, date un’occhiata in cima alla pagina dove potete i link ai miei profili social!

Grazie della visita!

http://www.carlomauri.net