Non solo tlc: al MWC Huawei presenta le nuove soluzioni per la trasformazione digitale dell’industria

Another ICT Guy

Non solo tlc: al MWC Huawei presenta le nuove soluzioni per la trasformazione digitale dell’industria

In occasione del Mobile World Congress, Huawei ha tenuto l’Industrial Digital and Intelligent Transformation Summit, una sorta di mini-manifestazione parallela dove insieme a partner e clienti ha condiviso le ultime innovazioni e best practice per la trasformazione digitale e intelligente per l’industria. E presentato nuove soluzioni digitali per supportare i clienti industriali nel loro processo di innovazione.

Da Huawei 10 nuove soluzioni per la trasformazione digitale dell’industria

National Cloud Solution 2.0, Smart City, Smart Classroom 3.0, Medical Technology Digitalization, Digital CORE, Intelligent Factory, Smart Airport Fully Connected Fiber Network, Sicurezza perimetrale con rilevamento delle fibre, rilevamento intelligente del perimetro ferroviario, ITS 2.0, distribuzione intelligente dell’energia (IDS), soluzioni di gestione della sicurezza di oleodotti e gasdotti. Queste le 10 novità dedicate all’industria che Huawei ha presentato durante il MWC. 

Huawei_The Launch of the Intelligent Factory Solution

Fra queste, spicca Intelligent Factory, una piattaforma progettata per semplificare il flusso dei dati tecnici, quello delle informazioni aziendali e quello del processo di produzione. Le tecnologie chiave su cui si basa sono  IP, rete ottica passiva industriale (PON) e 5G, e l’idea di Huawei è quella di creare una di rete unica (One Network) che permetta di connettere senza problemi numerosi dispositivi su larga scala in diversi scenari. E che allo stesso tempo, rafforzi l’efficienza della raccolta dati arrivando a 1 milione di punti dati al secondo.

L’integrazione della tecnologia digitale e dell’economia reale sta avanzando. Huawei continuerà a sfruttare l’innovazione tecnologica e il know-how del settore per fornire prodotti e soluzioni intelligenti che coprano l’intera catena del valore delle imprese manifatturiere“, spiega Liu Chao, CEO della Manufacturing and Large Enterprises BU di Huawei. “Collaboreremo anche con i partner per servire meglio i nostri clienti finali”.

Smart Classroom 3.0: la tecnologia di Huawei al servizio della didattica

Non c’è solo l’industria manifatturiera fra le novità di Huawei che, sempre al MWC, ha presentato Smart Classroom 3.0, una nuova soluzione pensata per la didattica. L’idea è quella di offrire nuovi strumenti digitali a insegnati e studenti, così da rendere l’ambiente didattico più interattivo e stimolante. 

Huawei smart classroom 3

Al centro della piattaforma l’intelligenza artificiale, che viene utilizzata per analizzare e recuperare i contenuti più importanti di un corso e per generare grafici relativi alle conoscenze acquisite. Secondo Huawei, questo consentirà agli insegnanti di preparare le lezioni in modo più flessibile, e agli studenti di apprendere in base alle loro esigenze individuali.

Crescendo nell’era di Internet come nativi digitali, abbiamo un’inclinazione naturale verso l’utilizzo delle tecnologie ICT. L’istruzione moderna tende a creare un ecosistema educativo digitale e intelligente, migliorando l’alfabetizzazione digitale di insegnanti e studenti e promuovendo talenti con uno spirito innovativo per il futuro”, afferma Wind Li, CEO della Huawei Global Public Sector BU. “Huawei collabora con partner del settore per costruire le fondamenta di un settore dell’istruzione digitale e intelligente con standard e prestazioni elevati, attraverso il cloud computing, l’intelligenza artificiale e big data. Attraverso metodi di insegnamento e gestione innovativi, miriamo a plasmare il futuro dell’istruzione“.

Alcuni esempi concreti di questo approccio all’educazione di Huawei sono già stati sperimentati anche in Europa. La multinazionale ha infatti ha supportato il Ministero dell’Istruzione serbo nella realizzazione di aule intelligenti in oltre 200 scuole primarie e secondarie. Questo, secondo Huawei, ha consentito la condivisione di risorse didattiche digitali e l’apprendimento a distanza flessibile, fornendo in definitiva un’istruzione di alta qualità a vantaggio di tutti gli studenti.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *