Il nuovo Explorer elettrico ritarderà di 6 mesi: Ford cambia batteria all’ultimo momento

Another ICT Guy

Il nuovo Explorer elettrico ritarderà di 6 mesi: Ford cambia batteria all’ultimo momento

AGGIORNAMENTO: questo argomento è stato meglio chiarito in un nuovo articolo.

La produzione del nuovo Ford Explorer sarebbe dovuta iniziare verso la fine dell’anno, ma pare che invece ritarderà di circa sei mesi, per partire quindi all’incirca nell’estate 2024.

Come sappiamo questo nuovo Explorer, realizzato appositamente per l’Europa, deve essere costruito sulla piattaforma MEB di Volkswagen, ed in parte è proprio ciò che causerà il ritardo.

Nella giornata di ieri erano trapelati dei non meglio precisati motivi di sicurezza, mentre oggi un portavoce ha spiegato che lo stop è dovuto alla batteria. Ford vuole utilizzare una batteria che sarà già in regola con la nuova norma UN Regulation 100.3/ ECE-R 100.3, che stabilisce migliori condizioni di sicurezza.

Ford Explorer EV

Ha quindi deciso di puntare su una batteria propria, anziché quella comunemente utilizzata nella piattaforma Volkswagen. In realtà questa spiegazione non è del tutto chiara. Il nuovo standard dovrà essere presente dall’1 settembre su tutte le auto, significa dunque che le elettriche Volkswagen non saranno a norma?

Difficile credere a una situazione del genere. Più probabile invece che Ford abbia preso la questione delle norme come pretesto per iniziare a standardizzare i componenti delle sue elettriche con parti prodotte in proprio, una decisione su cui dovrebbe esserci lo zampino della sede centrale di Detroit.

C’è però preoccupazione nello stabilimento di Colonia, quello da cui dovranno uscire le elettriche dell’Ovale Blu. Il ritardo nella produzione rischia di lasciare lo stabilimento senza lavoro, poiché due linee sono già state convertite all’elettrico, e una terza è fase di trasformazione.

AGGIORNAMENTO: questo argomento è stato meglio chiarito in un nuovo articolo.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *