DAZN 2023-24: ecco quello che dovete sapere sui nuovi abbonamenti tra prezzi e tivùsat

Another ICT Guy

DAZN 2023-24: ecco quello che dovete sapere sui nuovi abbonamenti tra prezzi e tivùsat

Arrivano le novità per quanto concerne le offerte per gli abbonamenti di DAZN per il 2023/2024. Novità che riguarderanno un po’ tutti gli abbonati ma anche coloro che vorranno decidere di iscriversi per la prima volta alla piattaforma sportiva. Vediamo allora quali sono le novità tra le nuove offerte per gli abbonamenti, ma anche le possibilità di pagamento annuale con sconti interessanti e infine anche la novità del set-to-box per tutti.

DAZN 2023/2024: ecco tutti i piani di abbonamento

DAZN decide innanzitutto di mantenere i tre soliti piani di abbonamento anche per il 2023/2024. Parliamo di DAZN Start, DAZN Standard e anche di DAZN Plus. Quali sono le novità di questi tre piani di abbonamento? Intanto un piccolo ritocco ai prezzi ma poi soprattutto la possibilità ora di sottoscrivere un piano annuale, dunque con pagamento in un’unica rata o anche a 12 rate, per avere un interessante sconto rispetto alla somma che si avrebbe con l’abbonamento mensile. Dunque l’utente ora potrà sottoscrivere un abbonamento a DAZN di tipo mensile oppure anche annuale a 12 mesi con la possibilità di pagare o in un’unica soluzione oppure in 12 rate mensili.

Piano di abbonamento Rata mensile
senza vincoli
Rata mensile
senza vincoli
Rata mensile
senza vincoli
DAZN Start 13,99€/mese
(167,88€/anno)
9,99€/mese
(119,88€/anno)
89,99€/anno
(7,49€/mese)
DAZN Standard 40,99€/mese
(491,88€/anno)
30,99€/mese
(371,88€/anno)
299€/anno
(24,92€/mese)
DAZN Plus 55,99€/mese
(671,88€/anno)
45,99€/mese
(551,88€/anno)
449€/anno
(37,42€/mese)

Piano DAZN Start

È il piano di partenza ossia quello che costa meno e prevede sostanzialmente tutta l’offerta di contenuti DAZN a cui però manca il calcio maschile. C’è l’accesso al Basket con tutta la serie A, l’Eurolega e l’Eurocap. Ci sono poi anche le partite di NFL, la grande Boxe e ancora il calcio femminile con anche la Champions League. Qui l’utente ha la possibilità di registrare fino a 4 dispositivi e si ha l’accesso a 2 flussi di streaming contemporanei purché nella stessa rete locale.

Piano DAZN Standard

Il piano DAZN Standard è quello intermedio e permette a differenza del precedente di avere tutte e 10 le partite di Serie A (tre contemporanee con Sky). A questo poi si aggiungono anche ulteriori partite di calcio come la Serie B completa ma anche la Liga Spagnola e l’Europa League. Ci sono i canali di Eurosport HD 1 e 2 e alcuni programmi prodotti da DAZN. Chiaramente a tutto questo si aggiungono i contenuti già citati nel piano Start. Con lo Standard l’utente ha 6 dispositivi da poter registrare e fino a 2 flussi di streaming contemporanei.

Piano DAZN Plus

Il piano DAZN Plus prevede tutto quello che viene offerto con lo Standard con l’aggiunta di poter registrare fino a 7 dispositivi e di poter soprattutto utilizzare 2 streaming in contemporanea da 2 differenti reti locali.

Con i pacchetti Standard e Plus i tifosi possono seguire il grande calcio con tutta la Serie A TIM e tutta la Serie BKT, tutta LaLiga EA Sports, la UEFA Europa League, il meglio della Conference League, oltre alle competizioni femminili con la UEFA Women’s Champions League e altre internazionali come le coppe inglesi, FA Cup e Carabao Cup. L’offerta comprende anche il basket italiano con la Serie A UnipolSai ed europeo con Eurolega ed Eurocup, l’NFL, la grande boxe, l’UFC e il meglio del fighting internazionale. Senza dimenticarsi dei canali Eurosport HD 1 e HD 2 con il tennis, il ciclismo, il volley e l’atletica, i programmi di approfondimento Tutti Bravi dal Divano, Sunday Night Square e SuperTele, contenuti originali DAZN e molto altro.

DAZN TV Box: la vera novità a 19,99€ per tutti

Arriva per la prima volta con DAZN anche un vero e proprio set-to-box ossia un piccolo scatolotto in policarbonato marchiato appunto DAZN che potrà essere acquistato da chiunque al prezzo di 19,99€. La sua funzionalità? Sostanzialmente DAZN TV Box è un set top box Android con processore Broadcom e tuner DVB-T2 HEVC, che permette di vedere le partite in risoluzione HD su un canale digitale terrestre di backup che interviene solo in caso di scarsa qualità dello streaming via internet. In pratica, non sarà possibile vedere la partita direttamente sul digitale terrestre ma sarà il set-top-box a ricorrere al canale di backup a seconda della qualità della rete.

DAZN e la tivùsat: cosa cambia per gli utenti?

Una delle novità più interessanti oltre agli abbonamenti è per DAZN l’aver siglato una partnership con tivùsat per trasmettere le partite di Serie A anche sulla piattaforma via satellite, anche senza un abbonamento a Sky. In questo caso dunque oltre al canale Zona DAZN sul 214 di Sky, infatti, dalla prossima stagione gli abbonati a DAZN che decideranno di attivare anche Zona DAZN, potranno seguire gli eventi anche al canale 214 del telecomando tivùsat – la piattaforma satellitare gratuita presente in maniera capillare sul territorio italiano.

E ricordiamo che ZONA DAZN è un canale opzionale edito da DAZN. È disponibile per la visione sui dispositivi tivùsat abilitati agli utenti tivùsat che aggiungono al loro abbonamento DAZN attivo l’opzione ZONA DAZN su tivùsat. Su ZONA DAZN, gli appassionati di sport potranno guardare una selezione di eventi, tra cui i 7 match di Serie A TIM in esclusiva DAZN ogni giornata, LaLiga EA Sports, contenuti originali DAZN e molto altro.

In questo caso per attivare Zona DAZN su tivùsat basterà essere utente tivùsat con un dispositivo certificato (decoder o cam) abilitato ed essere un cliente DAZN con un abbonamento attivo (piano Standard o Plus). Sarà possibile aggiungere, con un supplemento mensile (al momento è stato comunicato il prezzo), il canale Zona DAZN direttamente sulla pagina dedicata oppure della propria area “Il mio Account”.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *