Microsoft Inspire: l’IA di Copilot protagonista all’evento dedicato ai partner

Another ICT Guy

Microsoft Inspire: l’IA di Copilot protagonista all’evento dedicato ai partner

Torna l’appuntamento con Inspire, l’evento di Microsoft dedicato ai partner, dove vengono anche svelate le ultime novità relative ai suoi prodotti. In questa occasione a fare da padrone è l’intelligenza artificiale, sulla quale l’azienda guidata da Satya Nadella sta spingendo moltissimo, anche in collaborazione con il suo enorme ecosistema di partner. Parliamo di 400.000 partner a livello globale.

L’IA generativa entra in azienda con Copilot (e non solo)

L’IA di ChatGPT ha segnato una vera e propria rivoluzione nel mondo IT e non stupisce che tutti i colossi del settore stiano correndo per implementarla rapidamente all’interno dei loro prodotti. Rendendola finalmente, a misura di azienda, cioè compatibile con le necessità di privacy e riservatezza del mondo business.

Cing Chat Enterprise

Parliamo di Bing Chat Enterprise, cioè la chat potenziata dall’IA di Bing, già disponibile a tutti, ma ora progettata per garantire i clienti business. Parallelamente all’annuncio, Microsoft ha iniziato il rollout che sarà progressivamente disponibile gratuitamente ai clienti di Microsoft 365 E5, E3, Business Premium e Business Standard. Disponibile anche una versione stand alone, al costo di 5 dollari al mese per utente.

Pian piano, alcuni clienti stanno anche iniziando a testare le funzionalità di Copilot, l’intelligenza artificiale generativa integrata in Microsoft 365 (Office, per intenderci). Abbiamo già parlato di questa funzionalità, che integra un potente assistente all’interno di tutte le app: Word, Outlook, Excel, PowerPoint. A oggi è disponibile in anteprima per chi si è iscritto al programma Developer di Windows Insider (quindi a suo rischio e pericolo, visto che si tratta di aggiornamenti non stabili), ma a breve farà il debutto ufficiale.

Meeting-preparatio

Quello che differenzia Microsoft 365 Copilot da altre soluzioni di IA generativa è che queste ultime sono spesso specializzate su un singolo aspetto, come l’elaborazione di testi o la generazione di immagini. Al contrario, Copilot racchiude centinaia di capacità in un singolo assistente, che avrà accesso – in maniera sicura – alle email, al calendario, alle chat e ai documenti, così da poter offrire un supporto puntuale sulla base delle informazioni aziendali. Un esempio fatto da Microsoft è la possibilità di generare automaticamente  aggiornamenti sulla situazione semplicemente andando a controllare calendario, chat e mail, così come di generare automaticamente analisi SWAT partendo dai documenti cui ha accesso. 

Il prezzo annunciato per gli USA è di 30 dollari al mese per utente per i clienti di Microsoft 365 E5, E3, Business Premium e Business Standard. Ancora non abbiamo informazioni sui prezzi per gli utenti europei, ma possiamo supporre non sarà molto distante. Una scelta che, molto probabilmente, farà discutere, dato che il prezzo di Copilot a questo punto è ben superiore a quello della suite di applicazioni stessa. Al momento non sappiamo se le versioni per l’utenza consumer avranno gli stessi costi di quelle per l’utenza enterprise.

Copilot-Journey-Creator

Arriva anche Microsoft Sales Copilot, una nuova funzionalità di Dynamics 365 Sales. L’assistente, in questo caso, supporterà gli utenti nel sintetizzare le opportunità emerse, nel realizzare mail di business e nella preparazione degli incontri. Include anche funzioni di automazione compatibili con le piattaforme CRM, fra cui Salesforce.

Operation più efficienti con Process Mining in Power Automate

Ottimizzare i processi è uno degli aspetti più importanti per le imprese, soprattutto quelle più strutturate, che si affidano a workflow digitalizzati per abbattere i costi e portare maggiore efficienza. Quando la complessità supera una certa soglia, però, riuscire a individuare i colli di bottiglia di un processo può essere estremamente difficile.

Desktop - RCA

Per questo Microsoft nel novembre 2022 ha annunciato che era al lavoro su nuove funzionalità di process mining che fanno leva sull’IA e che saranno accessibili tramite la piattaforma Power Automate a partire da agosto 2023 e che aiuteranno i clienti a identificare le aree di miglioramento dei propri processi e di ottimizzare i workflow in modalità low-code.

IA e cyber security: il ruolo dei partner Microsoft

A marzo 2023, Microsoft aveva annunciato Microsoft Security Copilot, disponibile in anteprima solo per alcune imprese e partner. Ora Microsoft sta espandendo il programma, aprendolo ad altre realtà, ma anche introducendo nuovi strumenti dedicati ai propri partner. Fra le novità, una streaming API per Defender for Business, così da semplificare la rilevazione e la mitigazione degli incidenti informatici. Si tratta di una funzione dedicata sia ai clienti che desiderano mettere in piedi il loro SoC (Security Operation Center) interno, sia per i partner che offrono servizi MDR (Managed Detection & Response). Disponibile anche Mobile Threat Defense for standalone Defender for Business, soluzione per la gestione e la protezione dei dispositivi mobile dedicata alle PMI.

Fra le novità per la sicurezza annunciate durante Inspire c’è Microsoft Sentinel, che semplifica la pianificazione del budget, la fatturazione e la gestione dei costi di Microsoft Sentinel. Microsoft Defender Experts for XDR, invece, è un nuovo servizi XDR gestito sviluppato per aiutare i clienti a reagire agli incidenti informatici, anche tramite l’intervento di esperti, se necessario.

Le novità per il cloud: arrivano Azure Migrate e Modernize & Azure Innovate

Il “vecchio” Azure Migration and Modernization Program cambia nome e ora diventa Azure Migrate and Modernize. La differenza è che ora sono disponibili nuove funzionalità per l’assesment, oltre a essere stato introdotto il supporto per ulteriori carichi di lavoro di tipo HPC.

Azure Innovate, invece, è una nuova offerta progettata per aiutare i clienti a integrare l’IA all’interno di tue app ed esperienze cloud native.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *