Nuovo record per le celle solari tandem perovskite-silicio: raggiunto il 32,5 % di efficienza

Another ICT Guy

Nuovo record per le celle solari tandem perovskite-silicio: raggiunto il 32,5 % di efficienza

Pochi giorni fa è stata diffusa la notizia di un nuovo record nell’ambito delle celle solari tandem pervoskite-silicio, arrivate al 32,5% di efficienza.

Il modulo è stato certificato anche da terze parti, come l’European Solar Test Installation (ESTI), un laboratorio europeo di riferimento per la calibrazione di dispositivi fotovoltaici e la verifica della loro generazione di energia.

Fondato verso la fine degli anni ’70, è stato anche all’avanguardia nello sviluppo di standard internazionali per la valutazione delle prestazioni elettriche dei prodotti fotovoltaici e per la loro affidabilità.

La cella solare è stata anche inclusa nella Best Research-Cell Efficiency Chart del US National Renewable Energy Lab.

solar cell tandem 32,5%

Di questo particolare tipo di celle fotovoltaiche, che sfruttano le proprietà del silicio e della pervoskite, unendoli in un “tandem”, abbiamo parlato diverse volte, citando vari studi che hanno portato la ricerca a superare, in ogni occasione, il record precedente.

Potete trovare gli articoli qui: link, link,link.

L’ultimo, in ordine cronologico, era stato raggiunto dal Laboratorio fotovoltaico dell’EPF (Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne, in Svizzera), in collaborazione con il centro di innovazione CSEM, che aveva raggiunto un’efficienza del 31,25% con un’architettura a 2 terminali.

I ricercatori tedeschi hanno messo in campo un’altra strategia, utilizzando “una composizione avanzata di perovskite con una modifica dell’interfaccia molto intelligente”.

solar cell tandem 32,5%

Gli autori principali della ricerca, la dottoressa Silvia Mariotti e il dottor Eike Köhnen del team di Albrecht, hanno sviluppato una modifica dell’interfaccia per ridurre le perdite di ricombinazione dei portatori di carica applicando un’analisi dettagliata per comprendere le proprietà specifiche della modifica dell’interfaccia.

Questi sviluppi sono stati poi implementati con successo in celle solari tandem e, con l’aiuto della studentessa del Master Lea Zimmermann, combinati con ulteriori miglioramenti ottici.

L’interfaccia e le modifiche ottiche hanno consentito fotovoltaggi (ovvero tensione a circuito aperto) più alti, portando al raggiungimento del nuovo record di efficienza. 

“Siamo molto entusiasti del nuovo valore in quanto dimostra che la tecnologia tandem perovskite/silicio è molto promettente per contribuire a un approvvigionamento energetico sostenibile” ha affermato il team di Albrecht.

Il direttore scientifico di HZB, Prof. Bernd Rech, ha poi sottolineato: “Al 32,5 percento, l’efficienza delle celle solari dei tandem HZB è ora in intervalli precedentemente raggiunti solo da costosi semiconduttori III/V. Il grafico NREL mostra chiaramente quanto siano spettacolari gli ultimi due aumenti da EPFL e HZB lo sono davvero”. Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *