Dissipatori in rame sulle GDDR6X della GeForce RTX 3080: temperatura in calo del 20%

Another ICT Guy

Dissipatori in rame sulle GDDR6X della GeForce RTX 3080: temperatura in calo del 20%

Il mese scorso lo youtuber DandyWorks, tramite una mod artigianale, riuscì a ridurre le temperature della memoria GDDR6X di ben 46 °C su una Asus TUF GeForce RTX 3070 Ti sostituendo i pad termici con dei pad in rame. Una soluzione davvero interessante, ma non alla portata dei meno avvezzi al modding. In soccorso di chi vuole raffreddare al meglio la memoria VRAM della scheda video arriva CoolMyGPU, un’azienda che propone dei plate in rame custom prefabbricati che permettono, in maniera più semplice, di effettuare la mod.

La modifica proposta dallo youtuber prevedeva la sostituzione dei tradizionali pad termici con dei pad appositamente lavorati, realizzati completamente in rame. Nel caso specifico, il risultato ottenuto fu davvero rilevante: la temperatura di esercizio delle memorie scese di ben 46 °C, passando da 110 a 64 C°. Replicare quel lavoro richiede una certa manualità e competenza, soprattutto se si considerano le caratteristiche altamente conduttive del rame che, se non opportunamente isolato, rischiano di mandare in corto la scheda.

I neofiti che volessero cimentarsi in una simile impresa, potranno trovare conforto apprendendo dell’esistenza di un’azienda – CoolMyGPU per l’appunto – che realizza dei dissipatori in rame appositamente disegnati per la serie GeForce RTX 3000 di NVIDIA.

Le proposte sono molteplici, ma coinvolgono specifici modelli a causa delle differenze nei PCB dei numerosi partner di NVIDIA. Il costo è chiaramente più alto rispetto a quello sostenuto da DandyWorks, ma a tutto vantaggio della praticità: nel caso dei modelli RTX 3060, 3060 Ti, 3070 e 3070 Ti il prezzo di listino del plate in rame è di circa 35 dollari, mentre si sale a 57 dollari per i modelli RTX 3080, 3080 Ti, 3090 e 3090 Ti. All’interno delle pagine prodotto è possibile consultare l’elenco delle VGA compatibili.

La soluzione di CoolMyGPU è stata subito provata da DandyWorks, interessato a scovare eventuali differenze tra la sua mod artigianale e i plate prefabbricati. I risultati ottenuti da CoolMyGPU sono piuttosto buoni, con prestazioni termiche che migliorano di circa il 20% in qualsiasi circostanza, dal gaming al mining di criptovalute. Il test è stato svolto su una GeForce RTX 3080, che ha visto la temperatura della VRAM scendere di 25 °C.

Guida all’acquisto – Schede Video Desktop, quale scegliere

Va sottolineato, però, che in entrambi i casi la garanzia sul prodotto andrà inevitabilmente persa, ragion per cui il consiglio è di “immolare” una VGA solo nel caso in cui siate utenti esperti e consapevoli dell’intervento che state per effettuare. Questo perché una volta rimosso il sistema di raffreddamento dalla GPU, all’insorgere di qualsivoglia problema, il costo di riparazione o, nei casi più gravi, di sostituzione sarà completamente a vostro carico.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.