Dopo l’iPhone con porta USB Type-C arriva lo smartphone Android con porta Lightning

Another ICT Guy

Dopo l’iPhone con porta USB Type-C arriva lo smartphone Android con porta Lightning

In molti hanno sognato per tanto tempo un iPhone con porta USB Type-C, seguendo uno standard di mercato ormai più che consolidato. Quello smartphone è alla fine arrivato attraverso una folle modifica (comunque funzionante) realizzata da Ken Pillonel. L’esperimento ha generato un vero e proprio trend, con il concept iniziale che è stato migliorato da terzi diventando waterproof.

Lo stesso Pillonel ha adesso realizzato un nuovo concept molto particolare: un Samsung Galaxy A51 con porta Lightning funzionante.

Pillonel è stato il primo a guadagnare notorietà sul web per aver modificato un iPhone X aggiungendogli una porta USB Type-C funzionante. Lo smartphone concept è stato poi venduto ad una cifra astronomica online, cosa che ne ha alimentato il successo e l’interesse da parte di terzi.

Galaxy A51 con porta Lightning? Si può fare!

L’ingegnere ha adesso divulgato il suo ultimo progetto, che è l’inverso rispetto al suo concept iniziale: ha implementato una porta Lightning su un Galaxy A51 di Samsung, che nasce con Android e una tradizionale USB Type-C. La particolarità: il modello con la porta Lightning include le funzionalità di ricarica e di trasferimento dati, funzionando al 100% delle sue capacità.

Il nuovo progetto è forse più folle di quello originale, e lo stesso Pillonel ha dichiarato a Engadget che si è trattato di “una modifica complessa che ha richiesto un pensiero fuori dagli schemi”. La tecnologia Lightning è progettata da Apple e pensata per funzionare solo sui dispositivi proprietari. Pillonel ha quindi escogitato un metodo che facesse rilevare lo smartphone come se fosse un dispositivo Apple, con tutto l’occorrente necessario da inserire all’interno del volume dello smartphone.

Il risultato finale non è invidiabile per stessa ammissione di Pillonel, che comunque non prevede un ulteriore affinamento perché ritiene che “nessuno sano di mente” voglia effettuare una mod del genere sul proprio smartphone: “E’ stato per divertimento, volevo solo mettermi alla prova e vedere se sarei riuscito a farlo”, ha spiegato alla fonte. L’obiettivo è dimostrare che progetti come questi possono diventare realtà, anche se non si ha l’approvazione o il supporto delle aziende che hanno originariamente creato i prodotti. L’ingegnere ha promesso che un video esplicativo sull’operazione di conversione del Galaxy A51 verrà rilasciato presto su YouTube.

Idee regalo,
perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.