Roccat Burst Pro Air: il mouse per il gaming competitivo si fa wireless

Another ICT Guy

Roccat Burst Pro Air: il mouse per il gaming competitivo si fa wireless

In molti lo chiedevano a gran voce, e Roccat ha deciso di ascoltare la community presentando il tanto atteso Roccat Burst Pro Air. Si tratta di un mouse ad alte prestazioni, rivolto in particolar modo ai giocatori competitivi di sparatutto in prima persona, che incontra la connettività wireless. L’azienda, come altre del settore, mira a convincere i giocatori fedeli al cavo che wireless è bello, anche se si è alla ricerca dell’input lag più contenuto.

Il design è del tutto simile al gemello cablato, anche se Roccat ha aumentato il numero di LED RGB in modo da garantire un effetto di illuminazione ancor più coinvolgente. Una delle caratteristiche più interessanti della periferica è senza dubbio il Bionic Shell, ovvero la scocca che racchiude i componenti interni realizzata in materiale traslucido: una volta attivata l’illuminazione, s’intravede la struttura interna a nido d’ape.

Al di là dell’aspetto estetico, puramente personale, il Bionic Shell offre al giocatore due sostanziali vantaggi. Il primo riguarda il peso, pari a soli 81 grammi. Il secondo, invece, è la resistenza ad acqua e polvere che consente di mantenere sempre pulite e performanti le parti interne come gli switch.

“Il Burst Pro Air è dotato di tutte le nostre ultime tecnologie, e anche se è wireless rimane leggero e confortevole grazie al design unico del nostro Bionic Shell. Il Burst Pro Air è ideale per soddisfare tutte le esigenze dei giocatori competitivi di oggi” ha commentato René Karte, fondatore di Roccat e general manager per le periferiche PC di Turtle Beach (che ha acquisito Roccat nel 2019).

Proprio per quanto riguarda gli switch, così come la variante cablata, anche il nuovo wireless ospita gli apprezzati switch ottici Titan che godono di una precisione ed una reattività molto elevati. La soluzione di Roccat, infatti, dimezza la velocità di attuazione riducendola a soli 0,2 ms a cui si aggiunge una resistenza raddoppiata rispetto ai tradizionali switch meccanici – Roccat parla di 70 milioni di pressioni.

Il mouse sfoggia l’apprezzato sensore Owl-Eye, basato sul PixArt PAW3370, che fornisce una risoluzione di 19.000 DPI e una velocità di tracciamento di 400 IPS. Non manca neanche il supporto a Nvidia Reflex Latency Analyzer, un sistema integrato nei nuovi display che consente di adattare i parametri del monitor al clic del mouse per contenere il più possibile l’input lag.

Per la connessione il mouse si avvale di un dongle incluso in confezione che sfrutta la tecnologia Stellar Wireless, capace di ridurre la latenza per ottenere le massime prestazioni nelle fasi di gioco. Allo stesso tempo, però, Roccat ha integrato anche la compatibilità con il Bluetooth 5.2 per dare al mouse maggiore versatilità.

La batteria garantisce un’autonomia fino a 100 ore e non manca la ricarica rapida per ottenere 5 ore di gioco in soli 10 minuti. Per la ricarica, inoltre, è stato inserito un cavo denominato PhantomFlex, una soluzione intrecciata estremamente leggera e flessibile.

Completa la dotazione il supporto a Roccat AIMO, il software di gestione per le periferiche del marchio che espande sensibilmente le funzionalità del mouse. Da qui è possibile accedere a una profonda gestione di tutte le funzionalità, personalizzarne le funzioni e sincronizzare l’illuminazione con le periferiche compatibili.

Il lancio del nuovo Roccat Burst Pro Air è previsto per il prossimo 26 aprile al prezzo di 99,99 dollari nelle varianti bianca e nera.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.