Halo, la serie: 343 Industries spiega perché Master Chief si toglie il casco

Another ICT Guy

Halo, la serie: 343 Industries spiega perché Master Chief si toglie il casco

La prima puntata di Halo è andata ‘in onda’ lo scorso 24 marzo, giorno in cui gli italiani hanno accolto la serie TV di Paramount+ su Sky e NOW. In Italia e nel resto del mondo lo show televisivo ha raccolto pareri contrastanti: mentre molti utenti hanno lodato la qualità produttiva, altri non sembrano aver digerito alcune scelte narrative, come quella legata alla rivelazione del volto di Master Chief, l’iconico protagonista della saga fantascientifica.

Sia chiaro, sia Paramount+ che la stessa 343 Industries hanno dichiarato che la serie TV non è canonica e i suoi eventi sono dunque slegati da ciò che accade nei giochi del franchise. In ogni caso, gli sviluppatori di 343i hanno voluto intercettare le critiche approfondendo ulteriormente il contesto narrativo dello show e le motivazioni di quel particolare ‘colpo di scena’.

Il volto di Chief: se sei un vero fan di Halo, non dovresti sorprenderti

Prima ancora della messa in onda, gli autori della serie avevano già anticipato la presenza del volto di Master Chief nelle scene di Halo. Lo ‘spoiler’ è legato alla primissima puntata (Contact), riassunta con grande cura da Alex Wakeford, community writer di 343 Industries.

Nel suo post su Halo Waypoint, Wakeford commenta alcune delle scene più rilevanti dell’episodio pilota, ma coglie anche l’occasione per dare una risposta ai diversi interrogativi degli spettatori. Il portavoce di 343i si rivolge in particolare ai fan dell’universo espanso di Halo, coloro che hanno letto il romanzo Halo: La caduta di Reach (The Fall of Reach) o altre storie con protagonista Master Chief. Per queste persone “la rimozione del casco è qualcosa a cui in realtà sono abbastanza abituati: i nostri libri e fumetti hanno optato per quel tipo di narrazione”, spiega Wakeford.

In sostanza, come le altre opere legate all’universo espanso, la serie TV di Halo vuole approfondire determinati aspetti della lore e offrire una ‘decostruzione’ dei personaggi più importanti. Nel caso specifico di Master Chief, Wakeford ci ricorda che Halo 4 è stato il primo a mostrarci gli occhi dell’uomo che si cela dietro il casco: la scena in questione coincide con un finale segreto della campagna, sbloccabile completando l’avventura a difficoltà Leggendaria.

halo tv master chief

“I giochi sono stati prevalentemente uno spazio per la proiezione del giocatore, in cui si impersona il più grande eroe dell’umanità e si gioca nei suoi panni”, continua a spiegare Wakeford. “[…] Chief non è mai veramente stato un protagonista silenzioso: è una figura pienamente realizzata che porta con sé una grande quantità di dolore e pathos con la sua indistruttibile volontà e forza”. Anche Master Chief ha una personalità, dunque, e gli autori della serie TV hanno la necessità di dare un volto a questa figura e di trasporre tutte le sue qualità sul piccolo schermo.

Ricordiamo che la serie TV di Halo è disponibile dal 24 marzo in streaming su NOW e on demand su Sky in versione originale sottotitolata. Lo scorso lunedì, 28 marzo, Sky Atlantic ha trasmesso la prima puntata doppiata in italiano.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.