Ancora uno studio conferma che i veicoli elettrici sono più ecologici delle auto a motore termico

Another ICT Guy

Ancora uno studio conferma che i veicoli elettrici sono più ecologici delle auto a motore termico

Veicoli elettrici di gran lunga più ecologici rispetto alle auto a motore termico e già nelle condizioni attuali di produzione dell’energia elettrica. Inoltre, si prevede un’ulteriore riduzione delle emissioni del 76% entro il 2030 quando diventeranno operative più fonti di energie rinnovabili. I dati emergono da un nuovo studio pubblicato da Ricardo, società di consulenza ambientale specializzata in energia e trasporti.

Veicoli elettrici fondamentali per la transizione ecologica

L’analisi mostra come i propulsori elettrici (xEV) utilizzati nei veicoli stradali nel Regno Unito ridurranno l’impatto complessivo dei gas serra. I veicoli a batteria (BEV), in particolare, si comportano costantemente meglio dei mezzi con altri propulsori. Il dato riguarda l’attuale scenario nel Regno Unito, nel quale una tipica auto elettrica a batteria si stima comporti il 65% delle emissioni di gas serra in meno nel suo ciclo vitale rispetto a un’auto a benzina convenzionale con caratteristiche equivalenti.

Ricardo

In particolare, questo è dovuto miglioramenti alla tecnologia e alle modalità di produzione delle batterie e al trattamento a fine vita di queste ultime, studiato in modo tale ridurre significativamente le emissioni di gas serra. Contribuisce anche la decarbonizzazione della rete elettrica, con impatto ecologico ulteriormente ridotto nel momento in cui più fonti di energie rinnovabili contribuiranno alla produzione di energia elettrica. Entro il 2050, con ulteriori fonti di energie rinnovabili la riduzione delle emissioni potrebbe toccare l’81%.

Anche i veicoli elettrici a celle a combustibile a idrogeno (FCEV) offrono un’occasione per la riduzione delle emissioni, seppure in misura minore rispetto ai BEV. Entro il 2050, un autoarticolato FCEV potrebbe consentire emissioni di gas serra inferiori del 73% rispetto a un camion diesel. Se si prendono in considerazione tecniche come la produzione di energia tramite biomassa o la cattura e stoccaggio del carbonio (CCS), inoltre, si potrebbero ottenere ulteriori significative riduzioni alle emissioni.

I veicoli elettrici, inoltre, rispetto ai veicoli a idrogeno sfruttano in maniera molto più efficiente le energie rinnovabili per via della perdita in termini di capacità energetica che si viene a creare nel processo di produzione di carburante a idrogeno e quindi nella riconversione di questo in elettricità a bordo dei FCEV.

Secondo lo studio, ulteriori ottimizzazioni alle emissioni potrebbero scaturire da pratiche per la sostituzione delle batterie alla fine del ciclo vitale per quanto riguarda le auto e i mezzi di trasporto pesanti che vengono usati in maniera intensa. Inoltre, il passaggio alla propulsione elettrica comporterà benefici sulla salute delle persone poiché le emissioni di inquinanti atmosferici sono inferiori e si verificano più lontano dalle aree altamente popolate, che normalmente vedono la presenza di molte auto a combustibile.

Per approfondire lo studio completo vi rimandiamo a questo indirizzo.

Idee regalo,
perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.