Il drone marziano NASA Ingenuity ha completato il 23° volo sul Pianeta Rosso

Another ICT Guy

Il drone marziano NASA Ingenuity ha completato il 23° volo sul Pianeta Rosso

Continua il successo del drone marziano NASA Ingenuity che ha completato anche il 23° volo sul Pianeta Rosso. Si tratta di un ulteriore passo in avanti in direzione del delta del fiume che un tempo riempiva il cratere Jezero quando su Marte c’erano (forse) le condizioni per sviluppare vita microbica. Ricordiamo che il JPL puntava a raggiungere un obiettivo minimo di tre voli mentre cinque voli sarebbero stati considerati un eccellente risultato. Ora siamo ben oltre quel punto e la missione durerà almeno fino a settembre 2022.

nasa ingenuity

Solamente pochi giorni fa l’elicottero aveva completato il 22° volo su Marte che però si era interrotto anzitempo rispetto a quanto preventivato. Infatti nelle note rilasciate prima del decollo era stato dichiarato che il percorso sarebbe stato di 350 metri mentre il drone ha volato per poco oltre 60 metri prima di atterrare. Ancora adesso non sappiamo la motivazione dell’interruzione del volo prima dell’obiettivo previsto ma sembra comunque che l’elicottero goda di buona salute.

NASA Ingenuity e le informazioni sul 23° volo

Secondo quanto riportato dal JPL il 23° volo è durato 129,1″ permettendo di coprire una distanza di 358 metri. Interessante notare come la zona nella quale si trova il drone (e dove volerà) sarà utilizzata per raccogliere ulteriori campioni da parte di NASA Perseverance. NASA Ingenuity potendo volare più in alto consente anche di avere un’idea migliore del terreno circostante. Pur non avendo strumenti scientifici veri e propri (come una fotocamera multispettrale) può comunque essere di supporto alla missione principale.

nasa ingenuity

Come sempre sul flight log non è ancora presente il 23° volo mentre si possono vedere i dati ufficiali del 22° volo. Di quest’ultimo sappiamo che è stato completato nel sol 384 (19 marzo) comprendo una distanza effettiva di 68 metri a una quota massima di 10 metri. La velocità è stata decisamente ridotta rispetto al passato toccando solamente 1 m/s (in passato sono stati raggiunti i 4,40 m/s). La durata effettiva è stata pari a 101,4″ mentre la zona di volo è quella del campo volo H.

Nel database delle immagini RAW della missione Mars 2020 è possibile vedere le fotografie della Navcam a bassa risoluzione (e in bianco e nero). Durante gli ultimi voli non sembrerebbero essere state scattate fotografie con la fotocamera ad alta risoluzione e a colori (di derivazione smartphone/tablet con un sensore Sony IMX 214). L’ultima risale al sol 364, ossia il 27 febbraio. Per trovare una fotografia a colori durante un volo di NASA Ingenuity bisogna risalire fino al 25 febbraio (sol 362). Ora si guarda avanti ai nuovi obiettivi scientifici congiunti tra rover/drone e alle molte altre informazioni che arriveranno da Marte.

Idee regalo,
perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.