Roscosmos potrebbe lanciare una copia del lander Kazachok della missione ExoMars

Another ICT Guy

Roscosmos potrebbe lanciare una copia del lander Kazachok della missione ExoMars

Come sappiamo le conseguenze della guerra in Ucraina hanno avuto ripercussioni anche nel mondo dello Spazio. Se a bordo della Stazione Spaziale Internazionale e nei centri controllo sulla Terra regna ancora la collaborazione, non si può dire lo stesso di altre missioni e programmi commerciali spaziali. In particolare la situazione è critica per il rapporto tra Roscosmos e ESA con la seconda che ha sostanzialmente interrotto tutte le attività con la controparte russa.

lander Kazachok

Questo ha avuto diverse conseguenze importanti. I ritardi potrebbero venire accumulati da alcune missioni a causa di nuove programmazioni e strategie che l’agenzia spaziale dovrà sviluppare. Grande risalto ha avuto il lancio della missione ExoMars 2022. Ora quest’ultimo è stato posticipato a data da definire e perderà la finestra di lancio del 2022. Questo significa che dopo il mancato lancio del 2020, ora bisognerà aspettare almeno il 2024 (se non il 2026) per vederla partire.

Roscosmos punta a lanciare il lander Kazachok

Questo cambio di strategia ha avuto una (quasi) immediata risposta da parte di Roscosmos. L’agenzia russa, attraverso le parole del suo direttore generale Dmitry Rogozin, ha fatto sapere che la Russia intenderà comunque atterrare su Marte nei prossimi anni. E lo farà anche grazie a una componente della missione ExoMars.

lander exomars

Secondo quanto riportato, l’agenzia spaziale russa potrebbe costruire un nuovo lander Kazachok e lo lancerà indipendentemente attraverso un razzo Angara-5. Il lander che sarebbe dovuto essere impiegato per la missione congiunta con l’ESA si trova attualmente in Italia. Non è chiaro se rientrerà in mani russe in futuro.

Rogozin ha mostrato la lettera che ha ricevuto da Joseph Aschbacher (direttore generale dell’ESA) scrivendo nel commento “qui dice che gli europei si stanno ritirando dal progetto ExoMars”. Il direttore dell’agenzia russa ha poi aggiunto che “il lavoro di migliaia di specialisti è cancellato da un pezzo di carta con la firma di qualche normale burocrate europeo. È un peccato”.

lander exomars 2022 lancio

Pur non parlando dei tecnicismi necessari, Rogozin ha anche scritto che, pur volendoci alcuni anni, il lander Kazachok sarà costruito nuovamente e sarà lanciato con un razzo Angara dal cosmodromo di Vostochny per condurre una missione di ricerca sul Pianeta Rosso. Il lander del rover Rosalind Franklin è arrivato in Italia nella prima parte del 2019.

Da quel momento si è lavorato all’integrazione con il rover ed entro pochi mesi sarebbe dovuto essere spedito a Bajkonur per l’integrazione con il razzo Proton-M per il lancio. Ora ovviamente questa ultima parte è stata annullata. Il lander Kazachok non era comunque solo una piattaforma di atterraggio. Questo componente aveva infatti anche diversi strumenti propri per raccogliere informazioni su clima, atmosfera, radiazioni ed eventuale presenza di acqua sotterranea. In particolare il lander ha una massa di 827,9 kg con 45 kg di strumentazione (in parte realizzata anche da istituti scientifici europei).

Idee regalo,
perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.