Radeon Super Resolution (RSR), AMD integra FSR nei driver: basta un click e funziona su migliaia di giochi

Another ICT Guy

Radeon Super Resolution (RSR), AMD integra FSR nei driver: basta un click e funziona su migliaia di giochi

I driver sono l’anima di una scheda video: puoi progettare la GPU migliore del mondo, ma se i driver non funzionano, quell’ammasso di transistor rimarrà un bellissimo fermacarte. Aziende come AMD lo sanno bene e per questo aggiornano i driver di continuo, cercando di ottimizzarli al meglio per il gioco del momento o introducendo nuove funzioni per migliorare l’esperienza degli utenti.

Nell’ultimo anno l’azienda guidata da Lisa Su ha introdotto driver ottimizzati per oltre 40 giochi in modo da garantire una migliore stabilità, migliorando le prestazioni in diversi titoli – come Far Cry 6, The Medium, Hitman 3 o Resident Evil Village – mediamente del 15%. Parallelamente, nel 2021, AMD ha introdotto o aggiornato 22 funzionalità.

In questi primi mesi del 2022 AMD ha lavorato per introdurre una nuova funzionalità chiamata Radeon Super Resolution (RSR). Il suo arrivo era stato anticipato al CES 2022 di gennaio e il nome ricorda da vicino quello del FidelityFX Super Resolution (FSR). E in effetti i tratti in comune non si fermano qui.

I nuovi driver AMD Software Adrenalin Edition 22.3.1 (che perdono la parola “Radeon” nel nome) guadagnano RSR, che non è altro che l’FSR integrato nei driver. Laddove FSR deve essere inserito nei giochi dai singoli sviluppatori ed è del tutto agnostico, ossia funziona anche sulle GPU della concorrenza, RSR è invece una funzionalità che essendo integrata nei soli driver AMD funziona con le GPU Radeon RX 5000 e successive. Inoltre, RSR si attiva dal pannello di controllo Radeon Software e funziona su migliaia di giochi, anche quelli senza FSR.

“Usando lo stesso algoritmo usando in FSR, RSR può fornire un’esperienza di gioco a una risoluzione quasi nativa con un’immagine e bordi di alta qualità”, dichiara AMD. “RSR può essere abilitato su migliaia di giochi che non hanno supporto nativo all’FSR per ottenere prestazioni maggiori quando necessario e, cosa ancora migliore, è facile da attivare”.

Radeon Super Resolution può essere abilitato sia globalmente che a livello di singolo gioco. La prima volta che lo abiliterete si avvia una procedura guidata per spiegarvi cosa fa la funzionalità e i passi da compiere per sfruttarla a dovere. Come FSR, la sua funzione è fare un upscaling alla risoluzione nativa del vostro monitor, quindi per far sì che funzioni dovete entrare nelle opzioni grafiche del gioco, impostare una risoluzione inferiore a quella nativa del display e nient’altro.

Se avete un monitor con risoluzione nativa 4K (3840×2160), entrate nel vostro gioco preferito e impostate la risoluzione 1440p o 1080p (1920×1080, 2560×1440): RSR procederà quindi all’upscaling da 1440p o 1080p al 4K. In questo modo avrete una qualità grafica migliore della risoluzione impostata in origine (1440p o 1080p), ma con prestazioni senza dubbio superiori a quelle registrabili con la risoluzione nativa del monitor.

Per assicurarvi che RSR funzioni a dovere potete invocare l’overlay dei driver tramite la combinazione di tasti ALT+R, grazie alla quale potrete vedere se è disabilitato, inattivo (cioè attivo ma non in funzione) oppure abilitato e funzionante. Come per FSR, anche RSR garantisce importanti miglioramenti prestazionali. AMD sottolinea che nei giochi dove gli sviluppatori hanno integrato FSR è preferibile usare FSR rispetto all’RSR.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.