Completato il fine phasing del telescopio spaziale James Webb, rilasciate due immagini

Another ICT Guy

Completato il fine phasing del telescopio spaziale James Webb, rilasciate due immagini

Pian piano il telescopio spaziale James Webb sta arrivando alla sua fase operativa per iniziare la campagna di osservazione dell’Universo. Nelle scorse ore si è tenuta una conferenza stampa della NASA nella quale sono stati descritti gli ultimi passaggi completati e sono state mostrate due nuove immagini catturate dal JWST. Ancora non vedremo il potenziale del nuovo telescopio, ma le premesse sono più che buone.

La prima immagine scientifica arriverà in estate e quindi ci sono ancora alcuni mesi che saranno impiegati dagli ingegneri per le operazioni finali. Del resto si tratta di uno strumento molto complesso, costoso e soprattutto che è a 1,5 milioni di km dalla Terra (punto L2 di Lagrange) senza possibilità di intervento diretto da parte di nessun equipaggio. Di seguito le ultime novità annunciate dalla NASA.

jwst webb telescopio

Sovrapposizione di un’immagine di PanSTARRS1 con la nuova immagine di JWST (fonte)

Nelle prossime sei settimane si procederà a completare il restanti passaggi dell’allineamento (siamo a cinque di sette). Si punterà anche alla preparazione degli strumenti scientifici che dovranno essere calibrati. Le prestazioni di NIRSpec, MIRI e FGS/NIRISS saranno valutate da un algoritmo apposito per capire se saranno necessarie ulteriori modifiche (di precisione). L’allineamento ottico del JWST dovrebbe essere completato per l’inizio di maggio mentre i due mesi successivi verranno impiegati per la parte strumentale.

Completato il fine phasing del telescopio spaziale James Webb

In un nuovo post, l’agenzia spaziale statunitense ha annunciato che l’11 marzo 2022 è stata completata la fase conosciuta come fine phasing (allineamento di precisione). Questo ha permesso agli ingegneri di valutare il risultato e ora sappiamo che le prestazioni del telescopio spaziale sono pari o superiori alle aspettative. Questo significa che attualmente non solo la strumentazione gode di ottima salute ma potrebbe dare risultati anche superiori a quanto preventivato. Una buona notizia per gli scienziati.

jwst allineamento

Click sull’immagine per ingrandire alla massima risoluzione (6 MB)

Lo specchio principale da 6,5 metri di diametro, composto da 18 segmenti in berillio ricoperti d’oro e vetro, sta quindi operando come previsto. Cosa non ovvia considerando che il telescopio spaziale James Webb è il primo telescopio spaziale a impiegare uno specchio primario segmentato e richiuso al momento del lancio.

Come scritto in passato, la stella sulla quale si è focalizzato il JWST è 2MASS J17554042+6551277. Questa è la protagonista della nuova immagine rilasciata dalla NASA e che si trova al centro (fortemente saturata di proposito). Per l’allineamento iniziale invece era stata impiegata la stella dell’Orsa Maggiore, HD84406.

La nuova fotografia ha un’ampiezza di 3 arcominuti ed è un mosaico di più immagini (visto che l’ampiezza di un singolo canale di NIRCam è 2,2 arcominuti). Il filtro impiegato in questo caso è quello F200W (lunghezza d’onda di 2 µm) con un tempo di esposizione di circa 35 minuti. Oltre alla stella centrale si possono vedere altre stelle e galassie sullo sfondo. Alcuni degli artefatti che si vedono sono dovuti ai montanti dello specchio secondario (che sono stati resi il più sottili possibili proprio per ridurre queste problematiche) ma anche e soprattutto ai bordi dei segmenti. Questi ultimi sono in numero maggiore e quindi influiscono maggiormente.

jwst webb

Nella seconda immagine rilasciata (visibile qui sopra) si possono vedere lo specchio primario e secondario ripresi da una lente particolare di NIRCam. Questa è la seconda volta che viene scattato un “selfie” da parte del telescopio spaziale James Webb. Si tratta di una funzione impiegata solo per scopi ingegneristici e non scientifici.

Idee regalo,
perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.