Ucraina ha iniziato a usare riconoscimento volto Clearview

Another ICT Guy

Ucraina ha iniziato a usare riconoscimento volto Clearview

L’Ucraina ha iniziato a utilizzare il riconoscimento facciale Clearview AI durante la guerra. Il controverso software che estrae immagini da social media e altre piattaforme la scorsa settimana è stato multato dal Garante privacy italiano. La notizia è riportata da Reuters online e rilanciata da altri media americani. Il ministero della Difesa ucraino ha avuto libero accesso a Clearview AI, dopo che la società ha inviato una lettera all’Ucraina offrendo i suoi servizi per aiutare a “scoprire assassini russi, combattere la disinformazione e identificare i morti” una volta iniziata l’invasione. Non è chiaro per cosa il ministero della Difesa stia utilizzando il software, ma l’amministratore delegato di Clearview ha affermato di aspettarsi che altre agenzie ucraine inizino a utilizzare il servizio nei prossimi giorni.
 

Clearview AI è stata criticata per violazioni della privacy dei dati in tutto il mondo. La scorsa settimana l’Italia ha multato la società per 20 milioni di euro per aver violato le leggi sulla privacy dei consumatori Ue e ha ordinato di cancellare tutti i suoi dati sui residenti in Italia. L’Ufficio del Commissario per le informazioni del Regno Unito ha inoltre ordinato alla società di interrompere l’elaborazione di tutti i dati degli utenti a novembre, la Francia ha emesso un ordine simile a dicembre.
   

https://www.carlomauri.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *