Ecco svelato Volkswagen ID.BUZZ: batteria, design e versioni

Another ICT Guy

Ecco svelato Volkswagen ID.BUZZ: batteria, design e versioni

Si è appena concluso l’evento streaming con cui Volkswagen ha finalmente svelato la versione di produzione di quello che forse è il veicolo più atteso degli ultimi dieci anni: ID.BUZZ. E con il nome abbiamo già la prima notizia: sembra che la casa tedesca abbia deciso di lasciare la sigla usata anche nel prototipo.

Volkswagen ID.BUZZ

Il microbus che ha fatto la storia di Volkswagen torna in salsa moderna ed elettrica, e come veicolo più grande della famiglia ID, progetto di elettrificazione totale iniziato con ID.3. Proprio dalla berlina compatta il nuovo arrivato eredita alcune fattezze, soprattutto per i gruppi ottici, mantenendo abbastanza il design visto nei primissimi prototipi. Chiaramente alcuni componenti sono stati semplificati, per facilitare la produzione in serie, ma la sensazione è che con la doppia colorazione ID.BUZZ abbia mantenuto quel look futuristico che tanto aveva attirato l’attenzione degli appassionati.

Volkswagen ID.BUZZ

La presentazione in realtà è stata piuttosto scarsa di dettagli e contenuti, incentrata soprattutto sulla celebrazione dell’iconicità del modello. Abbiamo però avuto qualche informazione in più, ed anche qualche conferma, rispetto a ciò che era circolato nei mesi scorsi. Ovviamente ID.BUZZ è basato sulla piattaforma MEB, e per il momento arriverà solo con trazione posteriore, con motore da 150 kW, batteria da 77 kWh netti, e capacità di ricarica fino a 170 kW. Non sono stati forniti ulteriori dettagli su versioni, allestimenti, o tempistiche di ingresso sul mercato, anche se dovrebbe avvenire entro il 2022.

Volkswagen ID.BUZZ

Confermato anche il lancio di due varianti, passeggeri e cargo. In particolare quest’ultima avrà una capacità di carico fino a 4 metri cubi, e diverse possibilità di configurazione. Si potrà scegliere tra portellone, due porte separate, porte laterali scorrevoli (una o due) ed anche alcuni accessori per semplificare il carico e lo scarico.

Volkswagen ID.BUZZ

Per il momento la variante passeggeri avrà solo 5 posti a sedere, ed abbiamo avuto anche uno sguardo veloce su alcuni dettagli degli interni, impreziositi da inserti in legno e luci ambient LED. Nessuna sorpresa per il cruscotto ed in generale i comandi, molto simili alle altre vetture della gamma ID. Tanti i materiali riciclati, da plastica PET, e senza derivazione animale.

Volkswagen ID.BUZZ

È stato offerto anche un piccolo assaggio di tecnologia, con il vehicle-to-home, per alimentare l’abitazione con l’energia della batteria di trazione, e con il plug & charge, per ricaricare senza necessità di app o tessere, con riconoscimento automatico tramite la negoziazione con la colonnina. Ci sono poi comandi vocali, ADAS e guida autonoma, tutto come previsto e come ormai d’abitudine sulle elettriche Volkswagen. ID.BUZZ sarà però il primo ad avere la guida autonoma di livello 4, anche se non sono arrivate informazioni sulle tempistiche. Nessun dettagli ancora sui prezzi, che probabilmente verranno rivelati con l’avvicinarsi dell’apertura degli ordini.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.