Cradlepoint semplifica la gestione delle SIM aziendali con la Cellular Intelligence

Another ICT Guy

Cradlepoint semplifica la gestione delle SIM aziendali con la Cellular Intelligence

Cradlepoint ha annunciato l’integrazione della propria piattaforma NetCloud con IoT Accelerator di Ericsson, che ha acquisito Cradlepoint nel 2020. Questa integrazione permette alle aziende di visualizzare, attivare e modificare i le SIM e i piani dati in tempo reale per i propri dispositivi Cradlepoint.

Cradlepoint semplifica la gestione delle SIM e dei piani dati in NetCloud

La piattaforma NetCloud di Cradlepoint continua ad espandere le proprie funzionalità con l’aggiunta della gestione delle SIM per i router portatili e fissi. Questa novità è il frutto dell’acquisizione di Cradlepoint da parte di Ericsson nel 2020: le due società, che restano distinte, hanno collaborato per integrare la piattaforma IoT Accelerator di Ericsson con quella di Cradlepoint, così che i clienti di quest’ultima possano accedere alle funzionalità di gestione delle SIM da un luogo unico e centralizzato.

Grazie a questa aggiunta, i fornitori di servizi di comunicazione e i partner di canale di Cradlepoint che fanno uso di IoT Accelerator potranno fornire ai propri clienti la capacità di visualizzare, attivare e modificare in tempo reale i piani dati delle SIM a propria disposizione. Il pannello di controllo messo a disposizione da NetCloud permetterà inoltre di visualizzare con dei semplici cruscotti vari dai sulle SIM aziendali, incluse informazioni sul tipo, sulla qualità e sullo stato della connessione in tempo reale e indipendentemente dalla localizzazione del dispositivo in cui è inserita la SIM.

Questa nuova funzionalità rientra all’interno del concetto di “Cellular Intelligence”, come lo definisce Cradlepoint, che ruota intorno proprio alla possibilità di poter gestire i propri dispositivi dotati di connessione cellulare in maniera semplice e centralizzata. A novembre dello scorso anno avevamo parlato di come Cradlepoint avesse collaborato con l’Azienda Trasporti di Bergamo proprio sull’uso delle funzionalità di Cellular Intelligence.

“La prospettiva degli amministratori IT e di rete è cambiata perché, con la trasformazione digitale che galoppa più veloce che mai, devono gestire delle reti che stanno cambiando, all’interno delle quali ci sono sempre più oggetti connessi e che fanno sì che sia necessario ricalibrare le priorità”, ci dice Lorenzo Ruggiero, Area Director Southern Europe di Cradlepoint. “In questo contesto, quello che gli amministratori si aspettano è che le reti siano affidabili, sicure e flessibili, in altre parole secondo noi devono essere wireless.”

La nuova soluzione di Cradlepoint è indirizzata esplicitamente anche alle aziende che usano le reti mobili, e in particolare il 5G, per fornire connettività alla propria forza lavoro che opera da remoto, in quanto riduce la gestione delle SIM a un unico pannello di controllo.

Le soluzioni di Cradlepoint sono disponibili in Italia tramite i partner come i fornitori di servizi di comunicazione e system integrator.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.