CD Projekt RED, veterani fondano un nuovo studio: il primo gioco sarà un RPG in Unreal Engine 5

Another ICT Guy

CD Projekt RED, veterani fondano un nuovo studio: il primo gioco sarà un RPG in Unreal Engine 5

Poche ore fa, un gruppo di ex sviluppatori di CD Projekt RED ha annunciato l’apertura di un nuovo studio di sviluppo: Rebel Wolves. Vantando una certa esperienza con i giochi di ruolo, i veterani della casa di Varsavia hanno già inaugurato i lavori sul loro primo progetto, ovvero un RPG dalle atmosfere dark fantasy. Il titolo verrà sviluppato in Unreal Engine 5 e, a giudicare dai primi indizi, si proporrà come successore spirituale di The Witcher 3: Wild Hunt.

Rebel Wolves è già al lavoro sul suo primo titolo tripla-A

In uno scambio di mail con la redazione di The Verge, Konrad Tomaszkiewicz ha descritto il primo gioco di Rebel Wolves come “un gioco di ruolo AAA open world di genere dark fantasy”. Il co-fondatore della neonata software house ha inoltre specificato che l’RPG è basato su un inedito franchise ideato dal direttore narrativo Jakub Szamałek (altro co-founder dello studio), il quale ha lavorato sia su The Witcher 3 che sul più recente Cyberpunk 2077.

“Nel complesso, il gioco avrà una portata simile all’espansione Blood and Wine di The Witcher 3, ma sarà molto meno lineare, spiega Tomaszkiewicz. Sembra che l’intento di Rebel Wolves sia quello di offrire maggiore libertà al giocatore, sia sul fronte prettamente ludico che su quello narrativo. L’ambizioso progetto, però, è ancora nelle prime fasi di produzione. Secondo le stime del team di sviluppo, il suo primo gioco vedrà la luce nel 2025 e sarà distribuito su PC e sulle console di ultima generazione (PlayStation 5, Xbox Series X|S).

È stata inoltre diffusa la prima concept art del gioco, che conferma i toni dark fantasy del gioco di ruolo e la presenza di esseri soprannaturali.

rebel wolves concept

L’obiettivo, secondo Konrad Tomaszkiewicz, è quello di “creare uno studio di medie dimensioni con circa 80 persone. Del resto, l’idea di fondare Rebel Wolves proviene direttamente da Tomaszkiewicz e l’ex CDPR – che ha lasciato la compagnia lo scorso maggio – è intenzionato a cercare nuovi partner commerciali. “Vogliamo creare un luogo in cui le persone si sostengono a vicenda e si aiutano a crescere, un posto dove ogni voce conta, racconta il co-founder. “Nel nostro studio, le decisioni chiave saranno prese in modo trasparente e ogni sviluppatore avrà un’influenza significativa sul gioco, invece di eseguire semplicemente la visione di qualche mitico manager con cui non hanno mai parlato”.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.