Cent interrompe le operazioni: troppi NFT contraffatti sulla piattaforma

Another ICT Guy

Cent interrompe le operazioni: troppi NFT contraffatti sulla piattaforma

La piattaforma di scambio NFT Cent è stata costretta ad interrompere le operazioni per via di dilaganti problemi legati a NFT contraffatti. Cent è una piattaforma divenuta famosa poiché è in questo luogo di scambio che è stato venduto, per 2,9 milioni di dollari, il primo tweet di Jack Dorsey “just setting up my twttr” in forma di NFT.

Cameron Hejazi, CEO di Cent, ha dichiarato: “C’è uno spettro di attività che sta avvenendo e che sostanzialmente non dovrebbe accadere”. Il CEO della piattaforma di scambio NFT fondata nel 2017 ha poi spiegato di esser venuto a conoscenza che diversi figuri sfruttavano Cent per creare NFT contraffatti che generalmente comportavano la vendita di copie di NFT non in loro possesso o la creazione di NFT di un contenuto di cui non erano proprietari. 

In altre parole si è verificato esattamente il contrario di ciò che il concetto di NFT mirava ad ottenere, e cioè il riconoscimento univoco della proprietà di un bene digitale. Cent ha citato la mancanza di uno “standard a livello di settore” per combattere e contrastare questo tipo di dinamiche come motivazione che ha portato alla sospensione delle vendite di NFT. La piattaforma potrebbe non riaprire fino a quando non viene individuata a livello di mercato una strategia adeguata che permetta di superare questo tipo di problemi.

L’esistenza e la circolazione di NFT contraffatti è collegata al modo in cui le varie piattaforme non regolano le inserzioni presenti sui loro mercati. Molte di queste piattaforme permettono agli utenti di creare e caricare NFT in maniera molto semplice e alcuni che invece consentono solo inserzioni verificate.

OpenSea, il principale mercato NFT, ha avuto a che fare con un problema simile. Lo scorso mese ha infatti disposto limitazioni per l’uso della funzione di creazione gratuita di NFT dopo aver ammesso che oltre l’80% dei token realizzati con quello strumento erano opere copiate, contraffatte e non originali.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.