Un sequel di Modern Warfare e un nuovo Warzone: le novità a tema Call of Duty di quest’anno

Another ICT Guy

Un sequel di Modern Warfare e un nuovo Warzone: le novità a tema Call of Duty di quest’anno

Activision Blizzard ha annunciato che il capitolo di Call of Duty previsto per il 2022 sarà un sequel di Modern Warfare, titolo del 2019​. Non solo, arriverà anche un nuovo Warzone, entrambi realizzati da zero e basati su un nuovo motore di gioco, il tutto sotto il controllo di Infinity Ward.

Il nuovo Warzone viene descritto, all’interno dell’ultimo Community Update pubblicato a questo indirizzo, come “massiccia evoluzione del Battle Royale con un nuovissimo spazio di gioco e una nuova modalità sandbox“. 

L’arrivo di un nuovo motore di gioco ha subito scatenato gli appassionati, che in rete ipotizzano di un COD che diventerà “solo next-gen”, ma non è da escludere si tratti di un’evoluzione del motore usato per Modern Warfare 2019 e Warzone; bisognerà aspettare ulteriori dettagli per capire sia la vastità del rinnovamento che le piattaforme coinvolte. Activision Blizzard si è semplicemente limitata ad affermare che il motore è in sviluppo da anni.

Inoltre, non è chiaro se il nuovo Warzone prenderà la forma di un sequel a pieno titolo (Warzone 2) o se gli sviluppatori proporranno un major update sulla scia dei Capitoli di Fornite. Non resta che attendere le informazioni che arriveranno nei prossimi mesi, senza dimenticare che il 14 febbraio arriva la seconda stagione di Call of Duty: Vanguard e Warzone.

Gli annunci seguono quello di un nuovo survival in sviluppo e di un titolo mobile ambientato nell’universo di World of Warcraft, senza dimenticare le rassicurazioni sul futuro di COD su PlayStation e la madre di tutte le notizie: la proposta di acquisizione da quasi 70 miliardi di dollari avanzata da Microsoft.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.