Formula E Stagione 8, la guida per sapere tutto e seguire il campionato. Team, regole e canali TV

Another ICT Guy

Formula E Stagione 8, la guida per sapere tutto e seguire il campionato. Team, regole e canali TV

Domani 28 gennaio partirà la Stagione 8 di Formula E, il campionato dedicato alle monoposto 100% elettriche. Per questo 2022 si inizierà con un doppio evento a Diriyah, in Arabia Saudita, così da mettere subito tanta carne al fuoco. Questa stagione sarà l’ultima che si disputerà con le vetture Gen2, che nel 2023 lasceranno il posto alle ben più evolute Gen3, ma FIA e Formula E hanno comunque voluto introdurre alcune novità tecniche e regolamentari, per sfruttare al massimo il potenziale di queste monoposto prima di mandarle in pensione. Con questa mini guida vogliamo spiegarvi tutti i cambiamenti, introdurre le squadre e indicarvi dove seguire le gare, in TV e online.

Al termine della passata stagione Audi e BMW avevano colto un po’ tutti di sorpresa con la decisione di abbandonare la serie, nonostante vi avessero investito in modo deciso. Il posto lasciato da BMW è stato subito recuperato dal suo storico partner, Andretti, che ha trovato la collaborazione di Avalanche. Situazione diversa invece per Audi, il cui posto ai box è rimasto vacante, e per questo le auto in griglia per questa stagione saranno solo 22. Situazione che ha permesso a Maserati di sfruttare lo slot libero per il prossimo anno.

Formula E season 8

Nuove qualifiche, più potenza e tempo di recupero

Il cambiamento più grande riguarda le qualifiche, che non saranno più a mini gruppi con super pole a seguire, ma avranno una struttura divisa tra qualifiche classiche, con playoff uno contro uno per decidere il più veloce in pista. Potete scoprire nel dettaglio la nuova struttura nel nostro articolo dedicato. In gara invece le differenze sono poche, e resta inalterato il format di 45 minuti + 1 giro. Ci sarà però l’aggiunta del tempo di recupero, invocato da tempo da molti fan. In un gara a tempo infatti l’ingresso della safety car rende lo spettacolo molto più corto rispetto ad una gara con numero di giri fisso. Sarà proprio la safety car, o il full course yellow, a decretare il tempo di recupero, che avrà un massimo di 10 minuti.

Infine l’ultima novità riguarda la sfera tecnica delle vetture. Archiviato parzialmente il tema della gestione dell’energia, viene ulteriormente sbloccato il potenziale dei motori elettrici. In gara la potenza massima a limitatore passa da 200 kW a 220 kW, mentre la potenza aggiuntiva data dagli Attack Mode sale da 235 kW a 250 kW, rendendo le vetture sensibilmente più potenti e veloci. Questo cambiamento dovrebbe dare origine anche a strategie più variegate, poiché la batteria rimarrà sempre la stessa, con 54 kWh disponibili.

Calendario Stagione 8, due gare a Roma

Formula E season 8

Passando invece al calendario, bisogna notare la defezione di alcune località, situazione condizionata dalla pandemia, e corretta utilizzando spesso la formula del doppio evento nella stessa tappa. Per quest’anno ci saranno ancora due appuntamenti nella città di Roma, il 9 e 10 aprile, e segnaliamo anche il ritorno per le strade del Principato di Monaco, dove le auto ora corrono con il layout storico uguale alla Formula 1. Sempre in tema patriottistico, in attesa dell’ingresso di Maserati, abbiamo un tocco di Italia con l’arrivo di Antonio Giovinazzi nel team Dragon Penske.

Canali e orari TV

La Formula E sta cercando di ritagliarsi il suo spazio anche tra i broadcaster, e gli appassionati avranno diverse possibilità per seguire le gare. Mediaset ne conferma la trasmissione, anche se pare definitivamente traslocata sul Canale 20. Qui si potrà seguire la gara (salvo modifiche per i singoli eventi), mentre sul sito Sportmediaset.it verrano trasmesse in streaming anche le due sessioni di prove libere, le qualifiche, ed anche la gara.

Si è assicurata i diritti anche Sky, che sfrutterà il canale Sky Sports Action. Niente prove libere qui, ma trasmissione in diretta sia di qualifiche che della gara. In alternativa le prove libere possono essere seguite sul canale YouTube ufficiale di Formula E, o nella sezione live del sito istituzionale. Per la prima gara la tabella orari è la seguente:

  • Practice 1: giovedì 27, 15.55 – 16.40
  • Practice 2: venerdì 28, 11.25 – 12.10
  • Qualifiche: venerdì 28, 13.30 – 15.15
  • Gara: venerdì 28, 17.30 – 19.30

Per la seconda gara del 29 gennaio gli orari saranno replicati, con la sola differenza di un’unica sessione libera.

Team e piloti, i favoriti e le novità

La squadra da battere sarà sicuramente Mercedes, che nello scorso campionato ha portato a casa titolo costruttori e piloti, con Nyck De Vries. Non si può certo dire che sia stata una vittoria schiacciante, con Venturi, BMW, Jaguar e Virgin che sono arrivate dietro di pochissime lunghezze. Proprio Jaguar cercherà riscatto, poiché si aspettava di più dal duo Evans-Bird, mentre Venturi ora potrà contare anche sull’esperienza di Lucas Di Grassi. Il team Techeetah resta comunque tra i migliori, e il nuovo format di qualifiche potrebbe permettergli di dimostrarlo meglio della passata stagione, ed attenzione alle outsider, come NIO e Dragon, che con il nuovo regolamento tecnico potrebbero rivelarsi competitive. Potremo inoltre seguire le gare dal punto di vista dei piloti, grazie all’arrivo della microcamera Driver’s Eye anche in Formula E. Di seguito le formazioni (click per raggiungere la pagine con i dettagli di piloti e team).

Formula E season 8

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.