Intel cambia il vertice del Client Computing Group: Gregory Bryant lascia il posto a Michelle Johnston Holthaus

Another ICT Guy

Intel cambia il vertice del Client Computing Group: Gregory Bryant lascia il posto a Michelle Johnston Holthaus

Cambio inatteso al vertice della divisione Client Computing Group (CCG) di Intel, quella che si occupa delle piattaforme consumer e dei processori Core per desktop e notebook: Michelle Johnston Holthaus sostituisce Gregory Bryant nel ruolo Executive Vice President (EVP). L’annuncio arriva dalla stessa Intel, a poche ore dal CES 2022 in cui Bryant aveva orchestrato la conferenza virtuale svelando le nuove CPU Alder Lake mobile, l’ampliamento della gamma desktop e altro ancora.

Stando alla nota di Intel, Gregory Bryant “lascerà l’azienda alla fine di gennaio per una nuova opportunità”. Secondo alcuni analisti, Bryant avrebbe l’aspirazione di diventare CEO di un’azienda, quindi potremmo sentire sue notizie molto presto.


Michelle Johnston Holthaus

GB, così lo chiamano amici e colleghi, ha messo piede in Intel nel 1992 scalandone le posizioni fino al ruolo di general manager del Client Computing Group. “Voglio ringraziare GB per la sua eccezionale leadership e i 30 anni di servizio in Intel, con cinque anni consecutivi di crescita del business e, più recentemente, il lancio di successo della famiglia Intel Core di 12a generazione. Gli auguriamo tutto il meglio per la sua prossima impresa”, ha dichiarato il CEO di Intel Pat Gelsinger.

Anche Michelle Johnston Holthaus è una “veterana” di Intel con 25 anni di esperienza all’attivo, essendovi entrata nel 1996. La donna, secondo Intel, ha una “profonda comprensione dei clienti di Intel e del business Client Computing in base al suo attuale ruolo di EVP e direttore generale del Sales, Marketing and Communications Group, che ricopre dal 2017, e alla sua precedente esperienza come capo globale delle vendite del settore client”.

“I precedenti successi di Michelle in termini di vendite e ricavi globali negli ultimi cinque anni, combinati alla sua profonda comprensione del business client e le relazioni lungo tutto il settore, la rendono una scelta naturale per guidare il nostro business più grande“, ha affermato Pat Gelsinger. “Michelle è una leader collaudata che incarna i valori di Intel e non vedo l’ora di collaborare con lei mentre portiamo innovazione e prodotti dalla leadership indiscussa nel settore client”.


Gregory Bryant

Nel suo nuovo ruolo, Holthaus sarà responsabile di tutti gli aspetti della gestione e della crescita del business client di Intel, compresa la strategia, la performance finanziaria e lo sviluppo del prodotto per l’intero portfolio di tecnologie e piattaforme client.

“Sono entusiasta di assumere la guida del Client Computing Group di Intel, un’organizzazione con un talento immenso e una lunga storia nel fornire prodotti e piattaforme leader che creano ecosistemi aperti e vivaci”, ha affermato la Holthaus. “Abbiamo un’incredibile opportunità di basarci sui successi passati e persino di accelerare il nostro ritmo mentre continuiamo a permettere ai nostri clienti e partner di migliorare l’esperienza con i PC”.

Holthaus passerà al nuovo ruolo nei prossimi mesi mentre Intel ricerca un nuovo leader per il Sales, Marketing and Communications Group. Con il suo insediamento è interessante notare che le due business unit più grandi di Intel sono entrambe guidate da figure femminili, essendovi Sandra Rivera al vertice del Datacenter and AI Group.


David Zinsner

Oltre alla staffetta Bryant – Holthaus, Intel ha annunciato l’arrivo di un nuovo direttore finanziario (CFO). George Davis, che già aveva annunciato il ritiro, cede lo scettro a David Zinsner, che in precedenza ricopriva la stessa carica in Micron. Zinsner si insedierà il 17 gennaio, a pochi giorni dai risultati fiscali di fine anno di Intel che saranno annunciati il 26 gennaio. George Davis rimarrà in Intel come consulente fino a maggio per garantire una transizione indolore.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *