Vi ricordate di Popcorn Time? Chiuso l’ultimo fork importante: ‘Non lo usava più nessuno’

Another ICT Guy

Vi ricordate di Popcorn Time? Chiuso l’ultimo fork importante: ‘Non lo usava più nessuno’

E’ finita malissimo per uno dei progetti più ambiziosi del mondo della pirateria, Popcorn Time. Uno dei più importanti fork nati dal suo codice sorgente ha annunciato di aver chiuso i battenti per via dello scarso utilizzo da parte degli utenti.

Popcorn Time

Secondo TorrentFreak, che ha riportato la notizia dopo esere stato contattato dallo stesso team di Popcorn-Time.to, il servizio di streaming non è riuscito a competere con i più moderni tool pirata. Eppure l’idea alla base di Popcorn Time è stata sempre all’apparenza vincente: un sistema dall’interfaccia utente semplificata per accedere a film e serie TV illegalmente, laddove otto anni fa la concorrenza imponeva agli utenti uno slalom dopo l’altro fra banner, contenuti molesti di ogni tipo e – perché no – malware, per accedere al tanto agognato stream gratuito.

Popcorn Time è morto

L’interfaccia di Popcorn Time era talmente semplificata rispetto alle restanti soluzioni pirata che il team aveva avuto l’ardire di definire il progetto come il “Netflix dei pirati”. Negli anni, però, le ambizioni illegali del team sono state spesso sedate da diverse dispute legali, spesso provenienti da Hollywood, ma il codice sorgente del servizio è stato in seguito utilizzato su diversi progetti fork, fra cui Popcorn-Time.to ne era diventato uno dei più popolari.

Il progetto è stato utilizzato nei primi anni da “milioni di persone”, scrive TorrentFreak, alimentando preoccupazioni anche in Reed Hastings: “La pirateria continua ad essere uno dei nostri più grandi concorrenti”, aveva dichiarato il CEO di Netflix a inizio 2015. “Il forte aumento di Popcorn Time rispetto a Netflix e HBO nei Paesi Bassi, ad esempio, fa riflettere”, aveva poi puntualizzato citando i dati di Google Trends che, in quel periodo, mostravano la piattaforma pirata avvicinarsi ai numeri di Netflix.

Da allora si sono susseguite però diverse dispute legali e, nonostante fossero tanti i fork, l’epoca in cui ha impensierito i giganti del settore è ormai lontana: “E’ tempo di dire arrivederci”, ha dichiarato il team di sviluppo. “Il mondo non ha più bisogno di Popcorn Time”. E’ comunque probabile che ci siano altri fork minori disponibili, con la repository su GitHub che – al momento in cui scriviamo il pezzo – è ancora presente online.

Idee regalo,
perché perdere tempo e rischiare di sbagliare?

REGALA
UN BUONO AMAZON
!

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *