Black Friday, in un mese +208% tentativi frode online

Another ICT Guy

Black Friday, in un mese +208% tentativi frode online

(ANSA) – MILANO, 23 NOV – La stagione dei saldi è uno dei
periodi dell’anno preferiti da acquirenti e rivenditori, ma
anche dai criminali informatici. Sono quasi 2 milioni i tentavi
di truffa online che i ricercatori di Kaspersky hanno rilevato a
livello globale nell’ultimo periodo, che precede l’arrivo del
Black Friday. Una crescita del 208% rispetto ad un mese fa. Dal
27 ottobre al 19 novembre, nei giorni che anticipano la
settimana degli sconti, la compagnia di sicurezza informatica ha
registrato 221.745 email di spam contenenti le parole “Black
Friday”. Gli esperti hanno anche analizzato le più popolari
piattaforme di shopping per identificare quali sono state
utilizzate come esca per diffondere compagne di phishing.
    Quest’ultime, tentano di ingannare gli utenti spingendoli, via
email, ad aprire un documento infetto o a cliccare su siti
fraudolenti, dove inserire informazioni personali e dati
finanziari delle carte, spesso riproducendo finte pagine di
pagamento elettronico. “Guardando al numero totale di tentativi
di phishing che sfruttano i nomi dei negozi online è stato
osservato che Amazon è l’esca più utilizzata. Per la maggior
parte del 2021, il secondo più sfruttato è stato eBay, seguito
da Alibaba e Mercado Libre” spiegano da Kaspersky. Un’attività
che si intensifica maggiormente a ridosso delle giornate
dedicate alle offerte. Come sottolinea Tatyana Shcherbakova,
security expert di Kespersky, durante la stagione del venerdì
nero, assistiamo sempre ad un’intensificazione dell’attività dei
criminali. “Ogni applicazione di pagamento è vista dai
truffatori come una nuova opportunità per sfruttare gli utenti.
    Quindi, per proteggere i vostri dati e i vostri soldi, è
importante che vi assicuriate sempre che la pagina sia sicura.
    Guardate ad esempio alla URL del sito, per capire se inizia con
HTTPS, invece del solito HTTP, e se è presente l’icona di un
lucchetto di fianco all’indirizzo”. (ANSA).
   

https://www.carlomauri.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *