Videochiamate di lavoro più numerose, Google aggiorna Meet

Another ICT Guy

Videochiamate di lavoro più numerose, Google aggiorna Meet

(ANSA) – MILANO, 18 NOV – Con il lavoro da remoto che non
sembra lasciare del tutto il passo al ritorno in ufficio, Google
ha deciso di estendere la sua piattaforma di videochiamate
professionali Meet. L’app, disponibile sia per smartphone che
tablet e computer, permette adesso di accogliere un massimo di
500 partecipanti alla stessa stanza, raddoppiando il limite
precedente di 250. La novità non è per tutti gli iscritti ma
riguarda solo gli utenti abbonati ai livelli Business Plus,
Enterprise Standard, Enterprise Plus ed Education Plus. “Ci
auguriamo che aumentando le dimensioni massime delle riunioni
sia più facile connettersi e collaborare con colleghi, clienti e
consumatori” ha spiegato Google sul suo blog. Oltre a ciò, resta
la possibilità di trasmettere la propria diretta ad un massimo
di 100.000 spettatori, connessi esclusivamente allo streaming
video. La persistenza del lavoro da casa ha portato le
principali aziende che sviluppano prodotti di videoconferenza,
tra cui Microsoft e Zoom, ad aumentare il numero massimo di
partecipanti ad una singola chiamata, solo vocale o anche in
video. Microsoft ha già esteso a 25.000 il limite massimo di
utenti governativi negli Stati Uniti che possono collegarsi ad
una riunione via computer, e dovrebbe agire in maniera simile
per gli account legati ad utenze pubbliche in altri paesi. Il
limite di utenti non paganti connessi ad una “room” è invece di
1.000. Zoom invece, che ha cominciato a mostrare annunci
pubblicitari nelle pagine di riepilogo delle riunioni solo agli
utilizzatori gratuiti, consente attraverso l’acquisto del
pacchetto aggiuntivo Large Meetings, di estendere da 500 a 1.000
il numero di partecipanti ad una videochiamata. (ANSA).
   

https://www.carlomauri.net

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *