The Elder Scrolls VI sarà un’esclusiva Xbox: la conferma di Microsoft

Another ICT Guy

The Elder Scrolls VI sarà un’esclusiva Xbox: la conferma di Microsoft

La notizia tanto temuta è arrivata, alla fine: il prossimo capitolo della serie The Elder Scrolls sarà un’esclusiva delle console Xbox. A confermarlo è Phil Spencer, vicepresidente della divisione gaming di Microsoft, società che – nel settembre 2020 – ha acquisito ZeniMax Media e, dunque, gli studi di Bethesda Softworks per 7,5 miliardi di dollari. TES VI non ha ancora una data di uscita, ma ora sappiamo che non vedrà mai la luce su PlayStation, né sulle piattaforme Nintendo.

TES VI su Xbox, Spencer: “Non è una punizione per le altre console”

In occasione di un’intervista concessa a GQ, Phil Spencer ha rilasciato interessanti dichiarazioni circa il futuro di Xbox. In particolare, Spencer ha parlato delle principali proprietà intellettuali del colosso videoludico, in cui rientra una delle più recenti acquisizioni di Microsoft: The Elder Scrolls. Il sesto capitolo dell’iconico franchise era stato svelato nel 2018, forse premutaramente, dal momento che la produzione è ancora nelle sue fasi primordiali.

phil spencer xbox

Ciononostante, il capo di Xbox ha un’importante notizia da condividere con GQ e con il resto del mondo. The Elder Scrolls VI sarà disponibile esclusivamente sulle console Microsoft. “Non si tratta di punire nessun’altra console, poiché credo che, fondamentalmente, tutte le piattaforme possano continuare a crescere”, ha dichiarato Spencer. “Ma per quanto riguarda Xbox, voglio che siamo in grado di offrire il pacchetto completo di ciò che abbiamo a disposizione“.

Come Starfield, dunque, anche il sequel di TES V: Skyrim potrà essere giocato solo su Xbox – e, presumibilmente, su PC (Windows). Trattandosi di uno dei franchise più iconici di Bethesda, l’eventuale lancio di The Elder Scrolls VI sulle console di Sony e Nintendo è stato oggetto di lunghi dibattiti, ma il messaggio diffuso da Phil Spencer ha posto fine a ogni discussione.

Nello stesso articolo troviamo anche un intervento di Todd Howard, game director di Bethesda Softworks e ‘padre adottivo’ della serie The Elder Scrolls – dal 2000, l’anno del debutto di TES III: Morrowind, dirige lo sviluppo di ogni nuovo capitolo del popolare GdR. Howard ha ribadito che The Elder Scrolls VI è ancora nelle prime fasi di progettazione e ha aggiunto che l’obiettivo del team di sviluppo, come per i precedenti capitoli, è quello di stupire il giocatore.

“Le persone cambiano. La tecnologia cambia. Ma l’obiettivo finale è ancora quello di fare in modo che, quando si avvia il gioco, ci si senta come se si fosse stati trasportati in un altro mondo”. In ogni caso, ci toccherà attendere ancora qualche anno prima di vedere in azione The Elder Scrolls VI. Prossimamente i fan dei giochi Bethesda potranno ingannare la lunga attesa tuffandosi nell’universo fantascientifico di Starfield, in uscita l’11 novembre 2022 su Xbox e PC.

A proposito di Xbox, l’iconico brand di Microsoft celebra oggi il suo 20° anniversario: la prima console della compagnia di Redmond, infatti, venne lanciata negli Stati Uniti il 15 novembre 2001 – in Europa arriverà qualche mese dopo, nel marzo 2002. Per l’occasione, questa sera Microsoft trasmetterà uno speciale evento dedicato alla community Xbox, con una livestream programmata per le ore 19.00. Potrete seguire la diretta su YouTube, Twitch e Facebook.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *