Il biglietto per volare con Virgin Galactic costa 450 mila dollari a persona

Another ICT Guy

Il biglietto per volare con Virgin Galactic costa 450 mila dollari a persona

Nelle scorse ore Virgin Galactic, società di Richard Branson dedicata al turismo spaziale, ha annunciato i risultati fiscali per il terzo trimestre del 2021. Oltre alle informazioni chiave dedicate a utili, spese e altro sono emerse altre novità chiave per capire meglio come si sta muovendo il mercato dello Spazio.

virgin galactic

Per esempio il CEO della società, Michael Colglazier, ha dichiarato apertamente che un biglietto per un sedile a bordo dello spazioplano VSS Unity ha un prezzo di ben 450 mila dollari. Questa informazione solitamente veniva tenuta riservata lasciando intendere semplicemente che il prezzo era elevato ma senza precisare la cifra esatta. Un’eccezione c’è stata nel caso dell’asta indetta da Blue Origin per vendere il primo biglietto a bordo di un volo con equipaggio con New Shepard. In quel caso si raggiunsero i 28 milioni di dollari (ma si trattava pur sempre di un’asta e non di una “vendita convenzionale”).

450 mila dollari per volare a bordo dello spazioplano di Virgin Galactic

Come ricordato dal CEO, attualmente la società di Branson ha fermato i voli con passeggeri per concentrarsi sullo sviluppo di VMS Eve e sugli spazioplani. I voli riprenderanno solamente alla fine di questo periodo (nel quarto trimestre del 2022). Colglazier ha dichiarato che “stiamo entrando nel nostro periodo di miglioramento della flotta con una chiara tabella di marcia per aumentare la durata, l’affidabilità e la prevedibilità dei nostri veicoli in preparazione per il servizio commerciale del prossimo anno”. La prima missione sarà Unity 23 dove a bordo ci saranno persone legate al CNR e all’Aeronautica Militare Italiana.

Oltre al prezzo del biglietto di 450 mila dollari per salire a bordo di uno spazioplano di Virgin Galactic per un volo a 80 km di quota, sono state annunciate anche altre informazioni. Sempre il CEO ha aggiunto che la domanda per viaggi nello Spazio è forte e i posti sono stati venduti a un ritmo elevato. Questo nonostante il prezzo richiesto e l’esperienza che è diversa rispetto a quella di Inspiration4 o a bordo della ISS. In entrambi i casi però i biglietti hanno un costo tra i 10 milioni di dollari e i 20 milioni di dollari.

virgin galactic

Colglazier ha anche aggiunto che si tratta di un momento cruciale per la società. Questa passerà da un’esperienza innovativa ma prototipale a una commerciale su larga scala. Sempre il CEO ha sottolineato il clamore mediatico legato ai voli. Dopo la missione Unity 22 sono pervenute decine di migliaia di richieste di informazioni sui futuri voli spaziali della società.

Sono stati annunciati 1000 posti, circa 700 dei quali sono già stati venduti. I futuri turisti spaziali devono versare un deposito di 150 mila dollari dei quali 25 mila dollari non saranno rimborsabili.

Ricordiamo che volando intorno agli 80 km di quota, per convenzione internazionale non si supera la linea di Kármán posta a 100 km. Questo significherebbe che al di fuori degli USA non viene considerato un viaggio nello Spazio. Per l’FAA e per l’US Air Force invece “bastano” 50 miglia (circa 80 km) di quota per essere considerato spazio.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *