AirPods, AirPods Pro e AirPods Max possono essere localizzati grazie all’ultimo update. Ecco come

Another ICT Guy

AirPods, AirPods Pro e AirPods Max possono essere localizzati grazie all’ultimo update. Ecco come

Apple decide di rendere ancora più semplice e soprattutto più precisa la localizzazione dei propri auricolari AirPods e AirPods Pro come anche delle cuffie AirPods Max. In questo caso il motivo è semplice: sono tra gli oggetti più facili da perdere per le loro dimensioni ma anche perché sono maggiormente utilizzate tra i vari device dell’elettronica di consumo. A partire da oggi i due dispositivi sono compatibili con la funzionalità Dov’è dei prodotti realizzati dalla casa di Cupertino e questo permetterà loro di collegarsi alla medesima rete che garantisce di rintracciare telefoni, computer e AirTag con l’aiuto di tutti gli smartphone Apple presenti nel mondo.

AirPods Pro e AirPods Max: ecco come si troveranno da oggi

Sappiamo che fino ad oggi se si perdeva un auricolare AirPods, AirPods Pro o anche le cuffie AirPods Max, la possibilità di ritrovarlo era relazionata solo al fatto di trovarsi nei paraggi dell’iPhone, che lo rilevava perché collegato via Bluetooth. Ma nel momento in cui ci si allontanava dalla zona in cui era scomparso ecco che risultava impossibile rintracciare il prodotto a posteriori. Con l’ultimo aggiornamento però tutto questo è diventato solo un ricordo perché, sia per AirPods, AirPods Pro che per AirPods Max, sarà possibile rintracciare i device direttamente da tutti gli iPhone che si trovano a portata di bluetooth. La funzione sfrutta la rete Dov’è di Apple, che utilizza silenziosamente tutti i telefoni iOS come se fossero dei localizzatori.

In questo caso a cambiare rispetto a prima c’è la precisione del servizio che diventa ora millimetrica e direzionale proprio come già visto con la procedura di un AirTag. Ecco allora che se ad esempio abbiamo perso un auricolare in un determinato posto, basta che un utente iPhone ci passi vicino per segnalare al proprietario che l’oggetto smarrito è lì, chiaramente il tutto in modo automatico e silenzioso tramite iPhone. Non solo perché in questo caso le ricerche si possono svolgere dall’interfaccia della rete Dov’è accessibile sia da iPhone che da qualunque browser tramite accesso con ID Apple.

Per riuscire ad utilizzare questa novità è necessario avere la nuova versione del firmware ossia la versione 4A400, versione più recente rispetto alla precedente 3E751 di AirPods‌, 3E756 di AirPods Max e 3E751 di AirPods Pro. Apple ha anche rilasciato firmware aggiornati per Beats Solo Pro, Powerbeats 4 e Powerbeats Pro. Chiaramente non sarà necessario fare altro che attendere che le proprie cuffie si aggiornino in automatico e questo avverrà senza bisogno di intervento, mentre sono collegate via bluetooth al telefono.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *