Tesla nel mercato africano con i primi Supercharger

Another ICT Guy

Tesla nel mercato africano con i primi Supercharger

Il primo passo che solitamente Tesla compie quando si accinge a debuttare su un nuovo mercato è quello di installare le prime colonnine per la ricarica Supercharger. Adesso lo fa in Marocco, il che segna il suo debutto nel mercato africano.

Questo non vuol dire che non ci siano attualmente veicoli Tesla in Africa, ma questi vengono importati privatamente senza ricorrere a concessionarie ufficiali. Dopo che i privati ottengono il proprio veicolo Tesla, inoltre, devono affrontare una serie di problematiche visto che non si trovano sul territorio centri di assistenza ufficiali, Supercharger o supporto online.

Primi Tesla Supercharger a Casablanca e Tangeri

Tesla ha aperto le nuove stazioni dell’Onomo Hotel a Casablanca e dell’Al Houara Resort and Spa a Tangeri. Ci sono solo quattro stalli Supercharger in ogni stazione e sono di tipo v2 da 150 kW, ovvero la generazione precedente della tecnologia Supercharger rispetto a quella attualmente disponibile in occidente.

Tesla Supercharger in Africa

Inizialmente, i nuovi stalli Supercharger verranno utilizzati prevalentemente dai turisti europei in vacanza. Tuttavia, si tratta di un primo passo ugualmente significativo, che crea i presupposti per l’approdo ufficiale di Tesla nel continente africano. Tesla, inoltre, ha avviato altri tipi di business in Africa con un accordo di fornitura con la società di semiconduttori STMicroelectronics e la sua sede subito fuori Casablanca.

In passato, il CEO di Tesla, Elon Musk, ha parlato più volte dell’approdo della sua casa automobilistica in Africa, anche in considerazione delle sue origini, legate al Sud Africa.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *