Da ABB la colonnina di ricarica più veloce al mondo

Another ICT Guy

Da ABB la colonnina di ricarica più veloce al mondo

ABB ha annunciato il più veloce sistema di ricarica per veicoli elettrici in commercio: il suo nome è Terra 360 e sarà disponibile per il mercato europeo entro la fine del 2021, con commercializzazione nel resto del mondo dal 2022.

La potenza di picco, come il nome suggerisce, è di 360kW: si tratta di un valore molto elevato ma che da quanto è indicato nel comunicato stampa rilasciato dall’azienda è da intendersi come picco per tutti i collegamenti che possono essere fatti contemporaneamente. La sua struttura è infatti di tipo modulare, permettendo di gestire sino a 4 prese in contemporanea dividendo la potenza a disposizione tra i veicoli collegati.

Una potenza massima di 360kW è quindi accessibile nel momento in cui un solo veicolo si stia ricaricando; ABB non ha fornito informazioni specifiche ma è facile ipotizzare che questo avvenga con un collegamento a 800V quale massimo, standard che è al momento attuale supportato solo da pochi veicoli elettrici in commercio (piattaforme Porsche-Audi e Hyundai-Kia). Per le altre vetture il picco di ricarica sarà inferiore a 360kW, per quanto elevato in assoluto coem capita con colonnine HPC.

abb_terra_360.jpg

L’elemento tecnico più interessante è la possibilità di ricaricare con una singola installazione sino a 4 veicoli contemporaneamente, in quanto la maggior parte delle colonnine fast ad alta potenza integra un singolo connettore o in alcuni casi due. Che sia la più veloce al mondo nutriamo qualche dubbio: non sono di certo i 10kW di potenza massima in più, quale dato di targa, rispetto alle colonnine Ionity a fare la differenza.

A prescindere è bene ricordare che il dato di potenza massima di una colonnina indica quello che teoricamente la colonnina è in grado di erogare nelle condizioni ideali, non la potenza che verrà fornita sempre al veicolo. Se così fosse una colonnina di questa potenza dovrebbe permettere ad esempio di ricaricare una Tesla Model 3 Long Range da 0% a 100% in circa 13 minuti, valore ben lontano da quello effettivamente richiesto.

La potenza effettiva di ricarica è infatti legata alle caratteristiche della colonnina ma conta la tecnologia adottata (400V o 800V) e soprattutto il livello di carica del veicolo. Con la batteria completamente o quasi scarica la potenza di ricarica è più elevata, calando progressivamente e in alcuni casi molto rapidamente più la batteria viene caricata arrivando agli ultimi punti % di capacità per i quali la ricarica può essere inferiore anche a 5kW a dispetto del tipo di colonnina utilizzato.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *