Dying Light 2 posticipato: l’ambizioso titolo di Techland non arriverà prima del 2022

Another ICT Guy

Dying Light 2 posticipato: l’ambizioso titolo di Techland non arriverà prima del 2022

Nonostante una campagna di marketing che nelle ultime settimane si è fatta molto insistente, Dying Light 2 Stay Human non arriverà entro la fine del 2021 come da previsioni (precedente data di rilascio: 7 dicembre 2021). La nuova data di uscita, infatti, è quella del 4 febbraio 2022, quando l’action rpg di Techland sarà disponibile nei formati Microsoft Windows, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One e Xbox Series X/S.

Dying Light 2 Stay Human: nuova data di rilascio

Il gioco è in realtà “completo”, secondo il capo dello studio Pawel Marchewka, ma il team ha bisogno di più tempo per “ripulire e ottimizzare” il software. Media e influencer avranno modo di iniziare a provare Dying Light 2 già nel mese di ottobre, mentre entro la fine di settembre arriveranno altre “notizie entusiasmanti”.

Dying Light 2 Stay Human

Il ritardo non è sorprendente viste le difficoltà che tutti gli sviluppatori di videogiochi stanno incontrando per via della pandemia da COVID-19, che li obbliga a lavorare a distanza. Dying Light 2, del resto, è solo uno tra i tanti giochi Tripla A a subire un posticipo negli ultimi mesi.

Si tratta di un progetto molto ambizioso che nelle prime fasi dello sviluppo ha visto il coinvolgimento anche di Chris Avellone per quanto riguarda la scrittura della storia. Avellone è un famosissimo game designer di giochi di ruolo che in passato ha contribuito alla realizzazione di Planescape: Torment e della serie Fallout. Tuttavia, le strade di Techland e di Avellone si sono separate lo scorso anno dopo che il game designer è stato coinvolto in uno scandalo a sfondo sessuale.

Il survival di Techland ci catapulterà in un vasto open world, la Città, quattro volte più grande della mappa di gioco di Dying Light. Qui il giocatore potrà esplorare liberamente il setting urbano, prestando attenzione ai pericoli che si annidano al suo interno e affidandosi al proprio istinto di sopravvivenza – e ad un arsenale alquanto ricco. Sarà in tale occasione che vestiremo i panni di Aidan Caldwell, protagonista della nuova storia di Dying Light 2, ambientata 15 anni dopo gli eventi del primo episodio.

Stando alle dichiarazioni del game designer Tymon Smektala, la storyline principale di Dying Light potrà essere completata in 15-20 ore. In ogni caso, serviranno oltre 100 ore per portare a termine tutte le attività secondarie disseminate nella Città. Altri dettagli su Dying Light 2 Stay Human si trovano qui.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *