L’FAA sospende le attività di volo di Virgin Galactic in attesa della fine delle indagini

Another ICT Guy

L’FAA sospende le attività di volo di Virgin Galactic in attesa della fine delle indagini

Negli scorsi giorni avevamo scritto di come l’FAA (Federal Aviation Administration) stesse indagando sulla missione di Virgin Galactic di metà Luglio 2021. Quella missione di prova con equipaggio, nella quale era presente a bordo anche Branson, si concluse senza problemi evidenti con il raggiungimento della quota stabilita.

virgin galactic

Ma quello che non era stato mostrato durante lo streaming ufficiale era un problema relativo alla rotta presa da SpaceShipTwo (VSS Unity). Secondo quanto riportato e poi confermato anche dai soggetti coinvolti, ci sarebbe stato uno sconfinamento dallo spazio aereo protetto. La causa sarebbe imputabile ad alcuni venti ad alta quota.

L’FAA blocca i voli di Virgin Galactic

Questo episodio ha provocato l’apertura di un’indagine dell’FAA per garantire che tutte le procedure fossero state rispettate e per chiarire le cause. A breve distanza dalla pubblicazione del rapporto c’è stata però un’altra novità non del tutto inattesa.

La Federal Aviation Administration ha deciso di sospendere i voli di Virgin Galactic. Questo significa che anche la missione Unity 23, dove a bordo ci saranno dei passeggeri italiani, è attualmente sospesa fino al termine delle indagini. La missione era programmata tra la fine di Settembre e l’inizio di Ottobre e sarebbe stata la prima missione di ricerca con equipaggio (oltre ai piloti) della società di Branson.

virgin galactic

In una dichiarazione dell’FAA si legge che “Virgin Galactic non farà volare il velivolo SpaceShipTwo fino a quando la FAA non approverà il rapporto finale sull’indagine dell’incidente o determinerà che i problemi relativi all’incidente non influiscono sulla sicurezza pubblica”.

Un ex-dipendente della società, Mark “Forger” Stucky (che sovraintendeva alle operazioni di volo fino a poco prima di Unity 22), ha dichiarato in un tweet che sarebbe il momento per Virgin Galactic di pensare a una revisione indipendente dei protocolli di volo e sicurezza. In particolare per Stucky ci sarebbe una grande differenza tra ciò che ha dichiarato la società dopo l’evento della missione Unity 22 e ciò che potrebbe essere realmente successo durante il volo e che ha portato all’apertura dell’indagine dell’FAA.

Ricordiamo che il problema è avvenuto durante la fase di salita verso l’apogeo quando SpaceShipTwo era già separata da VMS Eve e si stava muovendo attraverso il motore a razzo. La navicella era al di fuori del cono di planata e avrebbe potuto non riuscire a tornare allo spazioporto. Una delle manovre che i piloti avrebbero dovuto eseguire sarebbe stata quella di spegnere il motore. Questo però avrebbe posto fine alla missione.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *