Il traghetto a idrogeno Sea Change è completo. Presto arriverà una flotta rivoluzionaria

Another ICT Guy

Il traghetto a idrogeno Sea Change è completo. Presto arriverà una flotta rivoluzionaria

L’idrogeno come soluzione per le automobili è stato spesso criticato, per la scarsa efficienza di tutta la catena energetica, nonché per la difficoltà di distribuzione. Il prezioso gas può però rivelarsi una soluzione interessante per altre tipologie di trasporti, come il trasporto pesante o quello via acqua.

La pensa sicuramente così Switch Maritime, società che vuole diffondere in Nord America un nuovo tipo di traghetto per attività commerciale, chiamato Sea Change. La caratteristica principale? È alimentato da celle a combustibile a idrogeno.

Energia dall’idrogeno, potenza elettrica

Come succede esattamente nel mondo delle auto (tranne rari casi, come quello che abbiamo visto qui), l’idrogeno non viene bruciato direttamente in un motore endotermico al posto di diesel o benzina, ma viene utilizzato come combustibile che alimenta delle fuel cell, le quali producono energia elettrica. Questa energia poi muove un comune motore elettrico.

Sea Change

Nel caso del Sea Change delle celle a combustibile prodotte da Cummins sono alimentate da enormi serbatoi contenenti 246 kg di idrogeno. L’energia elettrica generata viene quindi immagazzinata in una batteria al litio “di passaggio” da 100 kWh, la stessa capacità di una Tesla Model S. Da qui poi l’energia alimenta due motori elettrici da 300 kW. Con questo sistema si stima che la nave possa raggiungere un’autonomia di 300 miglia nautiche, ad una velocità di circa 20 nodi. Le emissioni sono ovviamente solo vapore acqueo.

Il traghetto, lungo 70 piedi e che può trasportare 75 passeggeri, è arrivato ora alla fase di test finale, e dopo questo passaggio inizierà ad operare nella baia di San Francisco, dove poi Switch Maritime spera di varare un’intera flotta.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *