Trello aggiunge nuove funzionalità gratuite e introduce il piano Standard

Another ICT Guy

Trello aggiunge nuove funzionalità gratuite e introduce il piano Standard

Trello, azienda del gruppo Atlassian famosa per il servizio omonimo di lavagne Kanban, ha annunciato novità a tutto tondo nel suo servizio, con un’espansione decisa delle funzionalità per il piano gratuito e con l’introduzione del nuovo piano Standard, più economico e pensato per le PMI.

Trello annuncia nuove funzionalità per il piano gratuito e il nuovo piano Standard

Trello

Trello ha annunciato un’espansione notevole delle funzionalità a disposizione degli utenti che usufruiscono del piano gratuito. La più significativa è indubbiamente la possibilità di usare Power-Up illimitati per qualunque lavagna, una funzione che prima era riservata esclusivamente agli utenti del piano a pagamento Premium (prima noto come Business Class: un ulteriore cambiamento introdotto dall’azienda) o di Trello Gold. I Power-Up altro non sono che integrazioni con altri servizi e applicazioni (Slack, Jira, Confluence, Google Drive, Dropbox…), nonché funzioni come la ripetizione di compiti particolari o la votazione dei partecipanti a una data attività. La maggior parte è gratuita, ma alcuni Power-Up possono essere a pagamento.

Con questo cambiamento viene eliminato Trello Gold, che era un’aggiunta agli account individuali che metteva a disposizione funzionalità aggiuntive come i Power-Up illimitati. In questo modo Trello mette a disposizione esclusivamente piani destinati alle squadre e non agli individui, rendendo invece gratuita la maggior parte delle funzionalità maggiormente interessanti per questi ultimi.

Il nuovo piano Standard è una versione più economica e con alcune limitazioni del piano Premium: viene proposto a 5$/mese per ciascun utente con fatturazione annuale (6$/mese/utente con fatturazione mensile). La differenza sostanziale rispetto al piano gratuito è la possibilità di avere lavagne illimitate, di poter caricare file fino a 250 MB (contro 10 MB/file), di usare elenchi avanzati e campi personalizzati, nonché di poter attivare comandi di automazione con Butler 1.000 volte al mese anziché 250. Butler è il sistema che Trello mette a disposizione per automatizzare alcune azioni in base a condizioni definite dall’utente, ad esempio per aggiungere automaticamente determinati membri a un certo tipo di compiti.

Anche la fascia Premium vede alcuni cambiamenti, dei quali il più significativo è indubbiamente la possibilità di eseguire comandi illimitati.

L’azienda ha messo a disposizione un elenco completo dei cambiamenti sul suo sito.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *