Novi, il wallet crypto di Facebook è in arrivo

Another ICT Guy

Novi, il wallet crypto di Facebook è in arrivo

Non è la prima che il nome di Facebook viene associato a quello del mondo delle criptovalute. Infatti il colosso dei social ha avviato nel 2019 un progetto chiamato Libra rinominato successivamente Diem lo scorso dicembre. L’obiettivo di Diem Association è quello di costruire una rete finanziaria affidabile e innovativa che dia potere a persone e aziende in tutto il mondo. La novità è l’arrivo a breve di un wallet digitale che si chiamerà Novi e verrà integrato nel sistema dei pagamenti di Diem.

David Marcus, co-fondatore e membro del consiglio di Diem oltre che vicepresidente dei prodotti di messaggistica di Facebook, ha rilasciato un lungo post nel suo blog della piattaforma Medium. Dopo due anni di sviluppo del progetto, Novi potrebbe partire entro fine anno.

“Siamo uno sfidante nel settore dei pagamenti. Offriremo pagamenti da persona a persona gratuiti a livello nazionale e internazionale per tutti coloro che utilizzano il wallet Novi”, ha affermato David Marcus.

Zune

Nel post Marcus ha affermato che nel mondo ci sono circa 1,7 miliardi di persone prive di un conto bancario (i c.d. unbanked) di cui 62 milioni degli USA. Queste persone per soddisfare le proprie esigenze nei pagamenti avrebbero bisogno di sistemi finanziari alternativi. Il wallet digitale Novi potrebbe rappresentare una soluzione che consentirà alle persone, e infine alle piccole imprese, di spostare denaro nazionale e internazionale in modo rapido e conveniente. È giusto specificare che non si tratta di vere criptovalute come possono essere Bitcoin e Ethereum, ma di stablecoin centralizzate controllate da Facebook.

Questo strumento potrebbe rivelarsi di grande importanza per i Paesi del terzo mondo, dove entrare dentro il sistema bancario è ancora molto complicato. Più semplice invece è avere uno smartphone o un feature phone con al suo interno le app di Facebook e ovviamente una connessione internet.

Facebook e Diem: il wallet digitale Novi è pronto al debutto

“Negli Stati Uniti, abbiamo ottenuto licenze o approvazioni per Novi in ​​quasi tutti gli stati e non lanceremo dove non abbiamo ancora ricevuto tali autorizzazioni. Novi richiede la completa due diligence del cliente, inclusa l’identificazione attraverso il caricamento di un documento d’identità rilasciato dal governo, quindi l’acquisizione di nuovi clienti richiederà tempo.”

Da tempo Marcus richiama l’attenzione verso il potenziale enorme che le criptovalute e la tecnologia blockchain avranno in futuro. Secondo l’imprenditore, il distacco fra USA e Cina è ampio in questo momento, lo yuan digitale è già realtà mentre negli USA l’infrastruttura dei pagamenti è una delle peggiori tra i Paesi sviluppati nel mondo.

“Il cambiamento è atteso da tempo. Succederà in un modo o nell’altro. Novi è pronto per entrare nel mercato. È regolamentato e siamo fiduciosi nella nostra capacità operativa di superare gli elevati standard di conformità che ci verranno richiesti. Riteniamo che sia irragionevole ritardare la fornitura dei vantaggi di pagamenti digitali più economici, interoperabili e più accessibili”, ha concluso Marcus.

Ricordiamo che sotto il cappello di Facebook rientrano anche le piattaforme di messaggistica istantanea come Instagram DM, WhatsApp e Messanger che allargherebbero di molto il bacino di utenza.

Seguici sul nostro
canale Instagram,
tante novità in arrivo!

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *