Fakespot rimossa da App Store dopo le pressioni di Amazon: cercava di eliminare le recensioni false

Another ICT Guy

Fakespot rimossa da App Store dopo le pressioni di Amazon: cercava di eliminare le recensioni false

Fakespot è un servizio utile per scoprire le recensioni false sul web, analizzando quelle presenti e cercando di analizzarne l’accuratezza. Il servizio, disponibile come app su iOS all’interno di App Store, è stato rimosso da Apple per via delle pressioni subite da parte di Amazon.

A riportare la notizia è stato TheVerge: secondo la fonte Amazon ha inviato una richiesta di rimozione, che ha condotto al ritiro dell’app sullo store. Fakespot era arrivata a giugno su App Store, e consentiva agli utenti di accedere su Amazon e acquistare articoli con l’aiuto del motore Fakespot per analizzare le recensioni e scovare i contenuti manipolati.

Fakespot rimossa su AppStore, consentiva di scoprire le recensioni false sul web

Secondo Amazon l’app di Fakespot sfruttava il sito Web senza autorizzazione, e potenzialmente l’app avrebbe potuto essere sfruttata per rubare i dati dei clienti. A giugno l’e-commerce ha inviato il primo avviso di rimozione e in queste ore l’app è stata rimossa. Nello specifico Fakespot avrebbe violato le linee guida 5.2.2 dello store della Mela, le quali impediscono alle app di utilizzare, accedere, monetizzare l’accesso o visualizzare contenuti da un servizio di terze parti senza autorizzazione.

Secondo una nota di Amazon, Fakespot forniva ai clienti “informazioni fuorvianti” sui venditori di Amazon: “L’app in questione fornisce ai clienti informazioni fuorvianti sui nostri venditori e sui loro prodotti, danneggia le attività dei nostri venditori e crea potenziali rischi per la sicurezza”, ha sottolineato Amazon. “Apprezziamo la revisione di questa app da parte di Apple rispetto alle linee guida di App Store”.

The Verge ha contattato anche l’altra parte, il fondatore di Fakespot Saoud Khalifah, che ha sottolineato come Amazon non le abbia permesso di risolvere il problema: “Abbiamo dedicato mesi di risorse, tempo e denaro per questa app”, ha commentato, dicendo anche che la strategia di Amazon di “intimidire le piccole aziende” mette in mostra “le crepe presenti nell’azienda”.

Fakespot aveva circa 150 mila installazioni su iOS ma, secondo Amazon, i risultati del servizio sulla valutazione delle recensioni degli utenti erano sbagliati più dell’80% delle volte, sulla base di analisi interne. Secondo Amazon, nella fattispecie, Fakespot non dispone delle informazioni appropriate per “determinare con precisione l’autenticità di una recensione”. Sebbene l’app per iOS sia stata eliminata dallo store, il sito Web di Fakespot continua ad essere attivo ed è disponibile anche attraverso un’estensione del browser per Chrome e Firefox.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *