Samsung Exynos con GPU AMD, 6 Compute Unit e produzione a 4 nanometri?

Another ICT Guy

Samsung Exynos con GPU AMD, 6 Compute Unit e produzione a 4 nanometri?

Nel settore degli smartphone c’è molta attesa per l’Exynos 2200, possibile nome del prossimo system on chip di Samsung caratterizzato da una GPU integrata AMD basata su architettura RDNA 2. Sappiamo che la GPU supporterà il ray tracing e il variabile rate shading (VRS), l’ha dichiarato la stessa AMD, ma negli ultimi giorni sono emerse nuove informazioni.

Sembra infatti che il nome in codice della GPU RDNA 2 sia “Voyager” e che abbia 6 Compute Unit, per un totale di 384 stream processor se questa soluzione manterrà 64 stream processor per ogni CU come le proposte Radeon destinate al mondo desktop. Il chip farà parte di un SoC (System on Chip) denominato “Pamir“, realizzato con processo produttivo 4LPP (4nm Low Power Plus).

Sulla composizione della parte CPU del SoC Exynos non c’è ancora estrema chiarezza, ma in rete si parla di un mix di core ARM Cortex X1, X2 e A78 per ottenere la migliore configurazione possibile in termini di potenza massima e consumi. Il chip potrebbe fare capolino a bordo del futuro Galaxy S22, ma si attendono informazioni ufficiali.

Non è da escludere che la partnership tra le due aziende contempli più SoC, con specifiche diverse a seconda dell’indirizzo di mercato: Samsung potrebbe sfruttare la collaborazione con AMD per dotare i futuri portatili Windows e Chromebook con i suoi chip Exynos. Indiscrezioni in merito sono circolate qualche mese fa. Non ci resta che attendere ulteriori dettagli, AMD e Samsung hanno intenzione di parlare del SoC già entro l’anno, in vista di un debutto fissato probabilmente nei primi mesi del 2022.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *