Solar Roof vs Grandine, le tegole fotovoltaiche di Tesla messe a dura prova dal maltempo

Another ICT Guy

Solar Roof vs Grandine, le tegole fotovoltaiche di Tesla messe a dura prova dal maltempo

Dal Texas un’importante riscontro per la resistenza delle tegole fotovoltaiche di Tesla interessate da una spaventosa grandinata che ha scagliato vere e proprie palle di ghiaccio contro un tetto Solar Roof.

L’evento è stato registrato lo scorso mese di aprile sulla cittadina di Wichita Falls, ed è stata l’occasione per la Good Faith Energy, ditta realizzatrice dell’impianto in oggetto, di verificare e mostrare agli utenti la bontà del prodotto.

“Verso la fine di aprile il Texas ha visto diverse grandinate che hanno stabilito nuovi record nello stato. Le tempeste hanno lasciato una scia di tetti danneggiati, grondaie e automobili. Il 23 aprile 2021, ha colpito Wichita Falls, in Texas, dove per 20-30 minuti buoni è caduta grandine delle dimensioni di una pallina da golf con diversi chicchi di grandine con dimensioni di un palla da baseball” ha affermato Brian Wood proprietario della casa oggetto del video.

Le tegole solari di Tesla, dette anche “vetro solare”, in quanto realizzate con lo strato superiore fatto di vetro, hanno retto meglio di altre coperture della zona confermando quanto dichiarato dal costruttore:

“Le tegole Solar Roof sono oltre tre volte più resistenti delle tegole standard e sono progettate per la protezione in tutte le condizioni atmosferiche. Con una garanzia di 25 anni le tegole Solar Roof continueranno a produrre energia pulita per la tua casa per decenni a venire”

Clicca per ingrandire

“Ero certo di trovare qualche tegola rotta, ma la mattina dopo ci siamo alzati, abbiamo controllato l’app e l’impianto fotovoltaico continuava a produrre energia. Era una giornata di sole e la curva di produzione era ottima. Ci siamo guardati intorno e non ho potuto vedere nulla in termini di danni significativi sulla copertura” ha infine commentato Wood.

La Good Faith Energy ha provveduto inizialmente ad ispezionare visivamente il tetto non riscontrato alcun danneggiamento delle tegole; successivamente la prova del nove è stata fatta monitorando la produzione dei mesi estivi successivi all’evento, anche in questo caso rilevando che l’impianto ha garantito una produzione ottimale confermando il buon esito delle verifiche fatte.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *