Windows 11, il nuovo Menu Start non ti piace? Niente paura, si potrà tornare alla versione classica

Another ICT Guy

Windows 11, il nuovo Menu Start non ti piace? Niente paura, si potrà tornare alla versione classica

Con la nuova versione di anteprima trapelata in anticipo rispetto alla presentazione, prevista per il 24 giugno, Windows 11 ha adesso qualche segreto in meno. Abbiamo visto le novità nell’interfaccia grafica e le diverse funzioni che migliorano l’esperienza d’uso, e abbiamo visto anche il nuovo Menu Start che si allontana parecchio rispetto all’approccio con le Live Tile introdotto con Windows 8 ed evoluto con Windows 10. Chi volesse tornare al Menu Start classico, tuttavia, potrà farlo anche su Windows 11.

Per Menu Start classico intendiamo comunque quello di Windows 10, e non le versioni ancor precedenti come quella di Windows 7, ancora molto apprezzate dall’utenza storica del sistema operativo Microsoft.


Menu Start di Windows 10 su Windows 11

Secondo quanto scrive su Twitter Rafael Rivera e quanto riportato da diverse altre fonti online, Microsoft ha introdotto una nuova chiave di registro, chiamata Start_ShowClassicMode, che consente proprio di ripristinare il Menu Start delle ultime versioni di Windows 10 anche su Windows 11. Insomma, chi proprio non sopporta la nuova variante semplificata, potrà tornare all’attuale modello.

Come ripristinare il Menu Start di Windows 10 su Windows 11

Di seguito il percorso completo della chiave di registro:

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer\Advanced\Start_ShowClassicMode DWORD=0x1

Una volta abilitata la chiave di registro sarà necessario riavviare il sistema o arrestare e poi rieseguire il processo Windows Explorer, ottenendo quindi il Menu Start di Windows 10 anche su Windows 11. BleepingComputer ha addirittura pubblicato il file di registro .reg già pronto per eseguire la procedura con un solo click. Una volta scaricato si esegue sul sistema in uso, e poi si accetta di effettuare la modica attraverso la schermata di avviso.

Windows 11 sarà presentato il 24 giugno e l’hype è alle stelle, anche per via del fatto che la stessa Microsoft lo ha annunciato – dopo settimane di indiscrezioni di varia natura – come un aggiornamento davvero rivoluzionario. Verrà abbandonato il brand Windows 10, noto per essere stato annunciato come “l’ultima versione di Windows” all’interno della strategia “Windows as a service”, tuttavia si sa che niente in informatica è per sempre, e che tutto può essere rivoluzionato da una generazione all’altra.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *