Xbox Game Pass anche su TV: Microsoft svela i piani per il servizio on demand

Another ICT Guy

Xbox Game Pass anche su TV: Microsoft svela i piani per il servizio on demand

In vista dell’evento Xbox & Bethesda Games Showcase, previsto per il 13 giugno, Microsoft ha svelato la sua vision per quanto concerne il mondo dei videogiochi: creare una community positiva di giocatori, a prescindere da dove si trovino. A tal proposito, il colosso di Redmond ha annunciato una serie di novità per Xbox Game Pass, punta di diamante della sua strategia digitale: grazie al servizio on demand, Microsoft porterà i giochi Xbox anche sui TV.

Presto non sarà più necessario possedere una console Xbox per giocare ai titoli prodotti da Microsoft e dai suoi partner. Inoltre, la compagnia sta progettando nuovi piani d’abbonamento per permettere a più persone di accedere alla libreria di Game Pass e alle funzionalità di xCloud.

Xbox, gaming per tutti: la parola a Nadella e Spencer

Microsoft si è recentemente espressa in merito all’importanza del gaming: da sempre la società è impegnata nel settore videoludico, basti pensare che Microsoft Flight Simulator è il primo franchise software della compagnia di Redmond – rilasciato anche prima di Windows! Per l’occasione, il capo di Xbox Phil Spencer ha scambiato quattro chiacchiere con Satya Nadella, CEO di Microsoft.


“Crediamo che i giochi, quell’intrattenimento interattivo, non riguardino realmente hardware e software. Non riguardano i pixel. Riguardano le persone. I giochi uniscono le persone, ha affermato Spencer. “I giochi costuriscono ponti e creano legami, generando empatia reciproca tra le persone di tutto il mondo. Gioia e comunità: ecco perché siamo qui”.

“Il gaming è fondamentalmente allineato con la nostra missione come azienda”, ha confermato Nadella. “Come compagnia, Microsoft è “all-in” sui giochi. Il gaming è la categoria più dinamica dell’industria dell’intrattenimento. Tre miliardi di consumatori guardano al gioco per l’intrattenimento, la comunità, la creazione, oltre a un vero senso di realizzazione, e la nostra ambizione è quella di dare potere a ciascuno di loro, ovunque giochino”.

Il futuro di Xbox Game Pass: TV, xCloud, nuovi piani d’abbonamento

In occasione dell’ultimo briefing di Microsoft, la compagnia ha inoltre condiviso alcuni aggiornamenti legati a Xbox Game Pass, annunciando alcune novità che espanderanno ulteriormente le funzionalità del servizio e la sua disponibilità sulle piattaforme di terze parti.

microsoft xbox game pass

In primis, la casa di Redmond sta collaborando con i grandi produttori di televisori per integrare l’esperienza di Xbox Game Pass nelle Smart TV. Non sarà necessario possedere una console o altri dispositivi hardware: per giocare basterà una connessione a internet e un controller Xbox. Il tutto, a quanto pare, passerà per una nuova app Xbox realizzata per diversi modelli di TV. Non vengono menzionati brand specifici, né la disponibilità dell’applicazione.

Microsoft sta inoltre progettando un dispositivo per il cloud gaming – uno stick USB, probabilmente – che consentirà agli utenti di giocare in streaming su qualsiasi schermo, come un monitor o un TV. Neanche in questo caso abbiamo dettagli più specifici sulle caratteristiche tecniche dell’hardware o sulla relativa disponibilità; certo, nulla vieterebbe a Phil Spencer e colleghi di svelare ulteriori dettagli all’E3 2021, durante la press conference del 13 giugno.

Ci saranno nuovi modelli d’acquisto come il già noto Xbox All Access, grazie a una collaborazione tra Microsoft e gli operatori telefonici. Potrebbe essere l’occasione perfetta per introdurre l’offerta All Access in Italia: in tal modo, gli italiani potranno sottoscrivere un abbonamento mensile per ottenere una console Xbox e l’accesso a Xbox Game Pass Ultimate. A tal proposito, Microsoft sta valutando anche nuovi piani d’abbonamento per lo stesso Game Pass: in futuro potremmo trovare offerte dedicate esclusivamente agli utenti console, PC o TV.

Tornando a parlare di xCloud, Microsoft ha quasi ultimato l’aggiornamento dei suoi datacenter con l’hardware di Xbox Series X, che garantirà tempi di caricamento più rapidi, frame rate e risoluzione elevati e prestazioni più stabili per i titoli giocati via cloud.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *