PS5: inutile la corsa all’acquisto! Per il momento ”non ce n’è bisogno” secondo Kotaku

Another ICT Guy

PS5: inutile la corsa all’acquisto! Per il momento ”non ce n’è bisogno” secondo Kotaku

Secondo il blog Kotaku la nuova PS5 al momento non è così utile come potrebbe sembrare ed è altamente incosciente la corsa e quel bisogno di averla a tutti i costi da parte degli utenti. Sembra quasi un pensiero da ”mamma” quello di Nathan Grayson di Kotaku che ha voluto dire la sua sulla folle corsa che, dall’uscita della nuova console di Sony, sta imperversando in ogni singola nazione, Italia compresa. Secondo l’esperto di videogiochi infatti, quello che sta accadendo nel mondo nei confronti della console giapponese è da ”fuori di testa” perché non c’è, a suo dire, alcun motivo valido di spendere quasi 500€ per acquistarne una.

PS5: perché non è ancora il momento di acquistarla?

I motivi sono presto detti perché secondo Grayson, che ha passato ore a ragionare sulla questione guardando accuratamente le ore di gameplay su Twitch, i motivi che potrebbero spingere ad acquistare una nuova PS5 dovrebbero riguardare la possibilità di giocare con giochi veramente da ”next-gen”. Ma effettivamente questi al momento scarseggiano e si possono contare addirittura sulle dita di una sola mano. Dunque Grayson si è chiesto perché un utente dovrebbe avere tutta questa ”sete” di acquistare una nuova PS5?  Sicuramente è interessante, e non di poco, il DualSense, ossia a provare i nuovi feedback del controller di ultima generazione, ma per adesso, secondo lui, non c’è un singolo gioco che possa giustificare la spesa.

E nella sua discussione ne parla apertamente indicando proprio tutti i giochi: “Astro’s Playroom è un tech demo. Spider-Man: Miles Morales è anche su PS4. Demon’s Souls è una remastered solido, ma non certo rivoluzionario. Returnal risulta molto bello, ma è il tipo di gioco che non mi cambia niente giocare ora o tra qualche anno. I giochi a cui sono più interessato sono dietro l’angolo, ma non ho un grande urgenza di giocarli. Ratchet & Clank: Rift Apart è senza dubbio uno di questi, ma fa parte di una serie di tre generazioni di console fa. Final Fantasy VII Remake Intergrade significa più Final Fantasy VII Remake, che mi è piaciuto molto, ma è sempre un DLC di un gioco che ho già finito su pS4.

E poi c’è Horizon Forbidden West che altrettanto non sembra davvero motivarlo visto che anche questo sarà giocabile ancora su PS4. L’unico che davvero potrebbe fare la differenza è God of War Ragnarok ma di cui ancora non si ha alcuna data di lancio. Insomma difficile collocare una PS5 che permetta davvero di sfruttare la vera potenzialità di una console definita da subito come ”next-gen” da Sony.

Chiaramente abbiamo riportato personali giudizi dell’autore di Kotaku e per tali devono essere considerati. Di certo non tutti la pensano come lui e anzi in molti abbiamo visto stanno continuando ad esaltarsi per giochi che effettivamente arrivati su PS5 hanno permesso di godere di una differenza grafica ma anche hardware rispetto a quelli della scorsa generazione. E poi sappiamo che le esclusive Sony come anche le uscite remake (Ratchet & Clank ne è l’esempio lampante) fanno veramente gola e se non permettono di godere della massima espressione della next gen a cui tutti ambiscono di certo non possono passare inosservati per la grande prova creativa degli autori.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *