Apple rilascia iOS 14.5, iPadOS 14.5, watchOS 7.4 e macOS Big Sur 11.3! Ecco come scaricarli e installarli

Another ICT Guy

Apple rilascia iOS 14.5, iPadOS 14.5, watchOS 7.4 e macOS Big Sur 11.3! Ecco come scaricarli e installarli

Dopo tante Beta e dopo tanti annunci e indiscrezioni ecco che Apple ha finalmente rilasciato le ultimissime versioni dei suoi sistemi operativi per i vari device e parliamo di iOS 14.5, iPadOS 14.5, watchOS 7.4 e macOS Big Sur 11.3. Tutti accomunati da novità molto interessanti che portano ad un livello ancora più maturo il sistema operativo di Apple e che permettono di avere funzionalità capaci di utilizzare il sistema operativo in modo più efficace.

iOS 14.5 e iPadOS 14.5: le novità

Partiamo dalle versioni più importanti dei vari rilasci ossia quelle di iOS e iPadOS 14.5 che sono finalmente disponibili per tutti e che possono essere facilmente scaricati dai vari device tramite aggiornamento OTA ossia Over-The-Air. L’aggiornamento è corposo (parliamo di quasi 2GB di update) ed è anche altrettanto importante perché permette di aggiungere alcune novità che riguardano non solo funzionalità pratiche come lo sblocco con Face ID anche con la mascherina tramite Apple Watch ma anche importanti novità lato sicurezza e privacy.

Come detto tra le novità più importanti c’è quella di poter usare finalmente un Apple Watch come sistema di autenticazione secondario per Face ID permettendo dunque di sbloccare l’iPhone anche indossando la mascherina. In questo caso il funzionamento sarà semplice ed immediato perché una volta che Face ID vi avrà riconosciuto (anche non completamente) vista la presenza della mascherina sul volto, permetterà comunque lo sblocco inviando però una notifica al Watch che vi segnalerà dunque che l’iPhone sta venendo sbloccato. Da Apple Watch sarà possibile anche bloccare l’iPhone immediatamente se non siete stati voi a sbloccarlo.

Ci sono molte altre novità che questa versione introduce sia per iPhone che per iPad. Quest’ultimo ad esempio permette di avere Scribble in italiano e questo significa che su iPad potrete utilizzare la Apple Pencil ovunque senza remore in ogni applicazione scrivendo a mano. Il sistema riconoscerà automaticamente il tutto. Ecco nello specifico tutte le novità:

Possibilità di sbloccare iPhone con Apple Watch

  • Quando provi a utilizzare Face ID e indossi una mascherina, ora puoi sbloccare iPhone X e versioni successive con Apple Watch Series 3 e versioni successive.

AirTag e Dov’è

  • Supporto per AirTag per monitorare e trovare in modo privato e sicuro oggetti importanti come le chiavi, il portafoglio, uno zaino e molto altro ancora sull’app Dov’è.
  • L’opzione “Individuazione esatta” utilizza feedback visivi, sonori e aptici per aiutarti a individuare un AirTag nelle vicinanze utilizzando la banda ultralarga fornita dal chip U1 sui modelli di iPhone 11 e di iPhone 12.
  • Gli AirTag possono essere localizzati riproducendo un suono tramite l’altoparlante integrato.
  • La rete di Dov’è, con centinaia di milioni di dispositivi, può aiutarti a trovare un AirTag, persino quando questo non si trova nelle vicinanze.
  • “Modalità smarrito” ti avvisa quando il tuo AirTag viene trovato e puoi anche specificare un numero telefonico a cui è possibile contattarti.

Emoji

  • Possibilità di scegliere carnagioni diverse per ciascun soggetto in tutte le variazioni delle emoji della coppia che si manda un bacio e della coppia con l’emoji del cuore.
  • Nuove opzioni con ulteriori espressioni del viso, cuori ed emoji della donna con barba.

Siri

  • Siri ora annuncia le chiamate in entrata, specificando anche chi sta chiamando, quando indossi AirPods o cuffie Beats compatibili, così puoi rispondere direttamente, senza dover usare le mani.
  • Effettua chiamate FaceTime di gruppo chiedendo a Siri di chiamare un elenco di contatti o il nome di un gruppo da Messaggi con FaceTime.
  • Chiedi a Siri di chiamare i contatti di emergenza.

Privacy

  • Possibilità di controllare quali app possono tracciare la tua attività su app di altre aziende e siti web per gli annunci pubblicitari o la condivisione dei dati con i gestori di informazioni.

Apple Music

  • Condividi i tuoi testi preferiti tramite Messaggi, Facebook e le Storie di Instagram. Chi è iscritto, può riprodurre lo snippet in Messaggi senza abbandonare la conversazione.
  • L’opzione “Classifiche città” consente di vedere la musica più popolare in oltre 100 città di tutto il mondo.

Podcast

  • Il design delle pagine dei podcast è stato riprogettato per rendere più facile iniziare ad ascoltare un contenuto.
  • Nuova opzione per salvare e scaricare le puntate, aggiungendole direttamente alla libreria per un accesso rapido.
  • Le impostazioni di download e delle notifiche possono essere personalizzate per ciascun podcast.
  • Le classifiche e le categorie popolari nell’opzione di ricerca consentono di scoprire nuovi podcast.

Miglioramenti alla tecnologia 5G

  • Il supporto dual SIM abilita la connettività 5G sulla linea che utilizza i dati cellulare sui modelli di iPhone 12.
  • I miglioramenti alla modalità Smart Data ottimizzano ulteriormente l’esperienza su reti 5G per una maggiore durata della batteria e un migliore utilizzo dei dati sui modelli di iPhone 12.
  • Abilitato il supporto per il roaming internazionale 5G su gestori che lo consentono sui modelli di iPhone 12.

Mappe

  • Possibilità di condividere una stima dell’orario di arrivo (in bici, a piedi o in auto), chiedendo a Siri o selezionando l’opzione “Condividi arrivo” sulla scheda dell’itinerario, nella parte inferiore della schermata.

Promemoria

  • Possibilità di ordinare i promemoria in base al titolo, alla priorità, alla scadenza o alla data di creazione.
  • Opzione per stampare un elenco di promemoria.

Traduci

  • Possibilità di regolare la velocità di riproduzione delle traduzioni tenendo premuto a lungo il pulsante di riproduzione.

Giochi

  • Supporto per i controller Xbox Series X|S Wireless o Sony PS5 DualSense™ Wireless.

CarPlay

  • Possibilità di condividere con facilità l’orario di arrivo mentre sei alla guida con i nuovi controlli tramite Siri o tastiera in CarPlay.

Questo aggiornamento risolve inoltre i problemi di seguito:

  • I messaggi in fondo a un thread, in alcuni casi, potevano essere nascosti dalla tastiera.
  • I messaggi eliminati potevano essere comunque visualizzati nella ricerca su Spotlight.
    Messaggi presentava un errore persistente cercando di inviare messaggi su alcuni thread.
  • Mail non era in grado di caricare le nuove e-mail per alcuni utenti fino al riavvio del dispositivo.
  • La sezione per bloccare le chiamate e fornire l’ID del chiamante non veniva visualizzata nelle impostazioni di Telefono.
  • I pannelli di iCloud non venivano visualizzati su Safari.
    Non era possibile disattivare il portachiavi iCloud.
  • I promemoria creati con Siri potevano essere impostati in modo errato al mattino presto.
  • Il sistema di rilevamento dello stato della batteria ricalibrerà la capacità massima e le prestazioni massime sui modelli di iPhone 11 per risolvere le stime inaccurate di rilevamento dello stato della batteria di alcuni utenti
  • Ottimizzazione per ridurre la comparsa di un fioco bagliore a livelli di luminosità ridotti dello schermo con sfondi scuri sui modelli di iPhone 12.
  • L’instradamento audio di AirPods veniva eseguito su un dispositivo errato durante il passaggio automatico.
  • Le notifiche per “Passaggio automatico” di AirPods potevano risultare mancanti o duplicate.

iOS e iPadOS 14.5: come aggiornare

In questo caso per aggiornare l’iPhone (o anche l’iPad) al solito, come per tutti i sistemi operativi di Apple si riceverà una notifica direttamente via OTA sullo smartphone. Consigliamo, se non lo avete fatto, di realizzare un completo backup dei propri dati direttamente con iTunes oppure con iCloud. Questo vi permetterà di recuperare in caso di problematiche tutte le vostre informazioni e i vostri dati e di rendere dunque più facile il ripristino in caso qualcosa non vada per la quale.

Per installare il nuovo iOS 14.5 due saranno le strade da intraprendere: tramite OTA ossia tramite iPhone oppure via iTunes collegando i dispositivi. Nel primo caso, quello più semplice ed immediato, basterà recarsi sul proprio iPhone da aggiornare:

Impostazioni —> Generali —> Aggiornamento Software

A questo punto il sistema controllerà se l’aggiornamento è disponibile, cosa chiaramente affermativa, e l’update potrà essere attivato dall’utente. Lo smartphone scaricherà l’intero aggiornamento e automaticamente riavvierà il dispositivo aggiornandolo all’ultima versione di iOS.

Se invece preferite aggiornare da iTunes basterà collegare via cavo l’iPhone e una volta riconosciuto basterà andare su Riepilogo e quindi su Verifica Aggiornamenti. A questo punto iTunes chiederà se si vuole aggiornare ad iOS 14.5 e dando il consenso sarà possibile aggiornare i dispositivi che si riavvieranno una volta concluso il tutto.

watchOS 7.4: ecco cosa cambia

Anche Apple Watch si aggiorna e procede alla messa a punto di watchOS 7.4, un importante aggiornamento che permette di risolvere non solo alcuni bug di sicurezza e di prestazione, ma anche di permettere, come visto prima, ad iPhone di sbloccarsi tramite Face ID anche indossando una mascherina. Ecco tutte le novità di watchOS 7.4:

  • Possibilità di sbloccare iPhone X e modelli successivi con Apple Watch quando tenti di utilizzare Face ID mentre indossi una mascherina.
  • Opzione per classificare il tipo di dispositivo Bluetooth in Impostazioni per una corretta identificazione delle cuffie per le notifiche per l’audio.
  • Possibilità di riprodurre in streaming i contenuti audio e video degli allenamenti di Apple Fitness+ su TV e dispositivi compatibili con AirPlay 2.
  • Supporto per l’app ECG su Apple Watch Series 4 o modelli successivi in Australia e Vietnam.
  • Supporto per le notifiche di ritmo cardiaco irregolare in Australia e Vietnam.

watchOS 7.4: come aggiornare

Per installare il nuovo watchOS 7.4 si potrà usare il solito sistema tramite OTA ossia tramite iPhone che potrà fare da tramite ad Apple Watch. In questo caso basterà recarsi sul proprio iPhone nell’applicazione Watch e qui cercare:

Generali —> Aggiornamento Software

Stessa cosa potrà essere fatta su Apple Watch dove si dovrà andare nella sezione:

Generali —> Aggiornamento Software

Ricordiamo che l’aggiornamento dovrà avvenire con l’Apple Watch ancora in carica nel suo caricatore magnetico e chiaramente l’orologio dovrà anche essere connesso alla stessa Wi-Fi di iPhone.

macOS Big Sur 11.3: tutte le novità

E anche macOS si aggiorna ed introduce la nuova Big Sur 11.3 una release importante anche in questo caso che permette al sistema operativo presentato a novembre di aumentare la sua potenzialità e anche la sua sicurezza. L’update a macOS Big Sur 11.3 (build 20F5046g) arriva a quasi 50 giorni dal rilascio dell’aggiornamento a macOS 11.2.3 (build 20D91) versione che integra soluzioni a diversi bug.

Ecco tutte le novità:

AirTag e Dov’è

• Supporto per AirTag per monitorare e trovare in modo privato e sicuro oggetti importanti come le chiavi, il portafoglio, uno zaino e molto altro ancora sull’app Dov’è.
• La rete di Dov’è, con centinaia di milioni di dispositivi, può aiutarti a trovare l’AirTag, persino quando questo non si trova nelle vicinanze.
• “Modalità smarrito” ti avvisa quando il tuo AirTag viene trovato e puoi anche specificare un numero telefonico a cui è possibile contattarti.

App per iPhone e iPad sui Mac con chip M1

• Opzione per modificare le dimensioni della finestra delle app per iPhone e iPad.
• Possibilità di visualizzare la versione a risoluzione massima delle app per iPhone o iPad a tutto schermo.
• Possibilità di utilizzare la tastiera con i giochi per iPhone e iPad progettati per utilizzare l’inclinazione del dispositivo.
• Possibilità di utilizzare la tastiera, il mouse e il trackpad con i giochi per iPhone e iPad che supportano i controller.

Emoji

• Possibilità di scegliere carnagioni diverse per ciascun soggetto in tutte le variazioni delle emoji della coppia che si manda un bacio e della coppia con l’emoji del cuore.
• Nuove opzioni con ulteriori espressioni del viso, cuori ed emoji della donna con barba.

Apple Music

• La riproduzione automatica continua a farti ascoltare brani simili una volta che hai terminato un brano o una playlist.
• L’opzione “Classifiche città” consente di vedere la musica più popolare in oltre 100 città di tutto il mondo.

Podcast

• Il design delle pagine dei podcast è stato riprogettato per rendere più facile iniziare ad ascoltare un contenuto.
• Nuova opzione per salvare e scaricare le puntate, aggiungendole direttamente alla libreria per un accesso rapido.
• Le impostazioni di download e delle notifiche possono essere personalizzate per ciascun podcast.
• Le classifiche e le categorie popolari nell’opzione di ricerca consentono di scoprire nuovi podcast.

Safari

• L’ordine delle sezioni della pagina di apertura può essere personalizzato.
• L’API WebExtensions aggiuntiva consente agli sviluppatori di offrire estensioni che sostituiscono la pagina per i nuovi pannelli.
• L’API Web Speech consente agli sviluppatori di incorporare il riconoscimento vocale nelle proprie pagine web per sottotitoli in tempo reale, dettatura e navigazione vocale.
• Supporto per i formati audio e video WebM e Vorbis.

Promemoria

• Possibilità di ordinare l’elenco smart Oggi.
• Possibilità di sincronizzare l’ordine dei promemoria negli elenchi su tutti i tuoi dispositivi.
• Opzione per stampare un elenco di promemoria.

Giochi

• Supporto per i controller Xbox Series X|S Wireless o Sony PS5 DualSense  Wireless.

Mac con chip M1

• Supporto per la modalità di ibernazione.

Informazioni su questo Mac

• “Informazioni su questo Mac” mostra lo stato della garanzia Apple e della copertura AppleCare+ nel pannello Assistenza quando hai effettuato l’accesso con un ID Apple.
• Possibilità di acquistare e registrarsi in AppleCare+ per i Mac idonei da “Informazioni su questo Mac”.

Questo aggiornamento risolve inoltre i seguenti problemi:

• I promemoria creati con Siri potevano essere impostati in modo errato al mattino presto.
• Non era possibile disattivare il portachiavi iCloud.
• L’instradamento audio di AirPods veniva eseguito su un dispositivo errato durante il passaggio automatico.
• Le notifiche per “Passaggio automatico” di AirPods potevano risultare mancanti o duplicate.
• I monitor esterni 4K potevano non funzionare a risoluzione massima se collegati tramite USB-C.
• La finestra di login poteva essere mostrata in modo incorretto dopo il riavvio di Mac mini (M1, 2020).
• La funzionalità Ritardo poteva non funzionare in “Tastiera accessibile”.

macOS Big Sur 11.3: come aggiornare

La versione di macOS Big Sur 11.3 potrà essere scaricata direttamente nella sezione “Aggiornamento Software” dalle Preferenze di Sistema.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *