Incidente mortale con una Tesla: colpa dell’autopilot o negligenza umana?

Another ICT Guy

Incidente mortale con una Tesla: colpa dell’autopilot o negligenza umana?

La fredda cronaca di un incidente avvenuto negli Stati Uniti, vicino a Houston, Texas, riporta la morte di due occupanti un veicolo elettrico finito fuori strada e incendiatosi a seguito dell’urto contro un albero.

La particolarità di questo episodio è che le autorità locali siano pressoché certe che alla guida non vi fosse nessuno dei due occupanti: uno si trovava al posto del passeggero mentre il secondo seduto dietro. Causa dell’incidente l’alta velocità, con una curva che non è stata per questo motivo percorsa e ha portato all’uscita di strada dell’automobile. contro un albero.

Il veicolo è un non meglio identificato modello Tesla, presumibilmente una Model S o una Model X: dalle immagini disponibili si riesce a distinguere il display centrale di sviluppo verticale che caratterizza questi due modelli e che invece non è presente in Model 3. Il fatto che nessuno fosse alla guida, a detta delle autorità locali che hanno analizzato l’incidente, lascia pensare che il veicolo procedesse con modalità autopilot attivatasenza però che l’autista fosse seduto al proprio posto e supervisionasse il comportamento dei veicolo.

tesla_crash_2_dead.jfif

I sistemi autopilot o di guida autonoma, quantomeno al livello di sviluppo attuale, non sono pensati per permettere al veicolo di guidare in completa autonomia senza alcun tipo di controllo da parte dell’autista. Non siamo ancora, detto in altro modo, giunti al livello 5 di guida autonoma che prevede il funzionamento completamente automatico e in ogni condizione del veicolo senza assistenza dell’autista.

Oltre a questo, gli attuali livelli di assistenza alla guida non permettono all’autista di non sedersi al posto di guida e di prestare attenzione attiva al comportamento della vettura: su questo le istruzioni di Tesla per le proprie funzionalità di guida autonoma, ma lo stesso vale per qualsiasi altro veicolo dotato di un qualche livello di guida autonoma, sono molto chiare.

In ultima analisi, quindi, si tratterebbe di un incidente automobilistico dall’esito drammatico che è costato la vita a due persone, vita della quale, se fosse appurato che nessuno sedeva al posto di guida, costoro avevano ben poca cura. Del resto i sistemi più avanzati di assistenza alla guida poco posso fare quando un guidatore mette in atto comportamenti irresponsabili e rischiosi per la propria vita, a prescindere dal modello di veicolo, dal suo costruttore e dal tipo di alimentazione.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *