TIM Brasil sposta la sua infrastruttura IT in cloud e sceglie Microsoft Azure e Oracle Cloud

Another ICT Guy

TIM Brasil sposta la sua infrastruttura IT in cloud e sceglie Microsoft Azure e Oracle Cloud

TIM ha scelto di migrare la sua infrastruttura informatica in Brasile verso Microsoft Azure e Oracle Cloud, grazie agli accordi di collaborazione tra le due aziende che permettono ai rispettivi cloud di lavorare insieme. TIM Brasil potrà così avvalersi dei servizi messi a disposizione dai colossi americani per eseguire operazioni mission critical usando il cloud e migliorare l’assistenza ai clienti.

TIM Brasil sceglie Microsoft Azure e Oracle Cloud

TIM Brasil è tra le prime realtà del Paese sudamericano a migrare la propria intera infrastruttura verso il cloud, sfruttandolo in particolare per gestire le applicazioni di fatturazione, di gestione e di acquisizione di nuovi clienti. L’azienda sta attraversando un percorso di trasformazione digitale che è stato accelerato dalla pandemia, durante la quale l’azienda si è trovata, come molte altre, a dover rispondere a un cambiamento nei comportamenti dei propri utenti che ha richiesto un’accelerazione del programma di trasformazione.

Il piano di TIM Brasil è di sfruttare Oracle Exadata Cloud Service, Oracle Database Cloud Service e Oracle Cloud VMware Service su Oracle Cloud, usando invece Microsoft Azure per SAP HANA e la propria infrastruttura di desktop remoto. L’uso di identità federate per gli utenti consente di accedere ai servizi usando i dati di accesso di un servizio per accedere all’altro e viceversa.

I due cloud sono interconnessi direttamente con una rete che mette a disposizione una velocità di 40 Gbps e supporteranno TIM Brasil con oltre 7.000 server, 35.000 core, 1.200 database e 15 petabyte di memoria. Le attività sono alimentate da energie rinnovabili, in linea con il programma di TIM di diventare un’azienda a “emissioni zero” entro il 2030.

“Siamo impegnati a ottimizzare l’esperienza del cliente, con maggiore efficienza e agilità e sempre ai massimi livelli di sicurezza. Siamo il primo operatore a promuovere un cambiamento di tali dimensioni, anticipando iniziative legate alla governance e alla sostenibilità, nel quadro di un progetto più ampio di governance ambientale, sociale e aziendale che stiamo portando avanti in tutto il gruppo TIM. Stiamo seguendo l’evoluzione del mercato e investendo in aree come Analytics e Digital, fondamentali per l’espansione del nostro business. E ci avvaliamo di partner che soddisfano i più alti livelli di qualità, per dare evidenza del nostro spirito pionieristico, come azienda di riferimento nel settore delle telecomunicazioni”, ha dichiarato Pietro Labriola, amministratore delegato di TIM Brasil.

Fonte: http://feeds.hwupgrade.it/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *