Lo streaming di Apple TV+ arriverà a novembre?

La nuova piattaforma di Apple per lo streaming di film, serie e show potrebbe debuttare a novembre, fin da subito anche in Italia.

Sarà un autunno caldo quello dell’ambito streaming: abbiamo riportato ieri alcuni dettagli in merito all’esordio della piattaforma Disney+, previsto per novembre, oggi torniamo invece a scrivere di Apple TV+. La finestra di lancio dovrebbe essere la stessa stando a quanto rivelato da nuove indiscrezioni, con la mela morsicata intenzionata a offrire un periodo di prova gratuita all’atto dell’iscrizione. Negli Stati Uniti dovrà vedersela anche con la concorrenza di AT&T, Comcast e NBCUniversal, tutte impegnate nel proporre le loro alternative entro i prossimi mesi.

Il prezzo dell’abbonamento sembra invece poter essere fissato in 9,99 dollari al mese, in linea con quello della concorrenza. Per l’Italia e nel vecchio continente (il debutto dovrebbe avvenire in contemporanea in 150 paesi) sarà probabilmente fissato in 9,99 euro al mese. L’iniziativa è stata svelata nel mese di marzo e mira a incrementare il giro d’affari dell’azienda legato ai servizi (fino a 50 miliardi di dollari entro il 2020), in un momento che vede le vendite dei dispositivi hardware attraversare una flessione.

Apple potrebbe offrire i primi tre episodi degli show all’esordio, per poi aggiungerne uno ogni settimana, mantenendo così alta l’attenzione degli spettatori. Il concorrente Netflix solitamente rende invece disponibili fin da subito per lo streaming tutte le puntate di una stagione.

Secondo il Financial Times, l’azienda di Tim Cook ha già messo sul piatto un investimento da 6 miliardi di dollari per la realizzazione di produzioni originali da trasmettere in esclusiva su TV+. Una somma importante, comunque inferiore rispetto a quella che gli analisti attribuiscono a Netflix, pari a circa 14 miliardi di dollari. Tra i primi show in arrivo sulla piattaforma anche Amazing Stories di Steven Spielberg, See con Jason Momoa, Truth Be Told con Octavia Spencer e la docu-serie Home sulle abitazioni più stravaganti. Jennifer Aniston, Reese Witherspoon e Steve Carell sono invece coinvolti in The Morning Show a cui secondo fonti ritenute a conoscenza del progetto sarebbero stati destinati circa 300 milioni di dollari per le prime due stagioni.

Oltre ad essere accessibile da tutti i dispositivi della mela morsicata, la piattaforma sarà compatibile anche con i set-top box della gamma, con i prodotti della linea Amazon Fire TV e con le Smart TV a marchio Samsung.

Fonte: https://www.punto-informatico.it

https://www.carlomauri.net

Lascia un commento

Your email address will not be published.
*
*

Share via
Copy link
Powered by Social Snap