British Airways porta la realtà virtuale in aereo

Al via una fase di test per la dotazione di visori VR sugli aerei della compagnia: film, contenuti e addirittura meditazione in realtà virtuale.

Una settimana dopo il disguido tecnico che ha creato non pochi disagi ai viaggiatori, torniamo a scrivere di British Airways. Questa volta però per un’iniziativa messa in campo dalla compagnia UK e destinata all’intrattenimento dei passeggeri, più precisamente quelli della prima classe. Sugli aerei della tratta Londra-New York (da Heathrow al JFK e viceversa) saranno disponibili apparecchi per la realtà virtuale.

La realtà virtuale sugli aerei British Airways
Al via una prima fase di test, che andrà a concludersi a fine anno così da raccogliere feedback e valutare se estendere l’offerta ad altri voli. Indossando i visori AlloSky forniti da SkyLights sarà possibile guardare film, show e documentari in 2D, 3D o a 360 gradi. I dispositivi sono progettati appositamente per i velivoli, in modo da poter essere indossati stando seduti oppure da sdraiati, un privilegio riservato a coloro che sono disposti a spendere di più per i biglietti. Tra i contenuti offerti anche sessioni di meditazione ed esperienze sonore studiate per andare incontro a coloro che soffrono il mal d’aereo o che hanno paura di volare.

British Airways non è in ogni caso la prima compagnia ad annunciare un servizio di questo tipo, legato a una forma di intrattenimento VR. Lo hanno fatto negli anni scorsi l’australiana Qantas e Alaska Airlines, con progetti pilota avviati nel 2015.

L’azienda SkyLights è nata all’interno dell’incubatore Hangar 51, progetto controllato da IAG, parent company di British Airways.

Fonte: https://www.punto-informatico.it

https://www.carlomauri.net

British Airways porta la realtà virtuale in aereo
Tags:                         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share via
Copy link
Powered by Social Snap